Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nudm: "Da marzo è impossibile prenotare visite ginecologiche"

Il gruppo denuncia: "Non tutte le donne possono permettersi visite che costano oltre cento euro".

sanità
Nudm: "Da marzo è impossibile prenotare visite ginecologiche"

La Spezia - "L'emergenza Covid-19 ha fatto venire a galla le crepe di un sistema già ampiamente in crisi. Non ci stupiscono le dichiarazioni del procuratore regionale della Corte dei Conti della Liguria, che spiega che il sistema sanitario ligure ha un costo pro-capite molto elevato, e non finanzia la qualità delle prestazioni, ma, finanzia l'inefficienza del sistema sanitario, il quale, a sua volta, eroga prestazioni di media-bassa qualità. La procura si chiede anche quale sia stato l'effettivo ruolo di Alisa, azienda nata nel 2016 che tra i suoi compiti ha quello della programmazione della spesa sanitaria, in materia di risparmio ed efficienza". Lo affermano dal gruppo Non una di meno La Spezia.

"Solo negli ultimi dieci anni - continuano - le politiche di austerity hanno comportato tagli alle risorse del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) per un ammontare di 37 miliardi di euro, provocando la chiusura di 359 reparti e la perdita di 70 mila posti letto. Un Paese in cui l’economia di cura subisce tagli di risorse e servizi da decenni e non c’è traccia di un rilancio vero nelle linee guida fin qui disegnate. Nel frattempo si accelera verso una ripresa economica senza alcun cambiamento strutturale seguendo il mantra del “ritorno alla normalità”. Questa, va ricordato, erano continui tagli a sanità (su cui si sono ultimamente versati fiumi di lacrime di coccodrillo) scuola pubblica e cultura; comparti che dovrebbero tornare a essere, oggi più che mai, prioritari ma ancora ritenuti ingranaggi accessori rispetto alla grande macchina della produttività e del profitto. E in Liguria la (già fragile) normalità pare ancora molto lontana: da quando è iniziata l'emergenza Covid-19 è stato sospeso il servizio Cup della regione per prenotare le prestazioni sanitarie".

"Il presidente della regione, Giovanni Toti, aveva rassicurato tutti noi che dal 22 giugno sarebbe stato possibile prenotare le visite ambulatoriali e non urgenti presso l’ASL.
Ovviamente la realtà è ben diversa, conosciamo bene l’impossibilità di prenotare o mettersi in contatto per richiedere visite di routine e screening, viviamo su un territorio in cui i servizi sanitari sono gestiti da un ospedale che per inefficienza e mancanza di personale funziona a metà, tante parole e pochi fatti. Non ultima la notizia del ritardo nell’erogare radioterapie per i/le pazienti oncologici/oncologiche. A situazioni eccezionali non seguono misure altrettanto eccezionali, la salute torna in secondo piano e nulla si muove sul tema della tutela sanitaria.
Le scelte politiche del Governatore impediscono da Marzo di prenotare una visita ginecologica e gli screening presso il consultorio pubblico, mentre risultano garantite solo le emergenze previo appuntamento. Per questo motivo molte donne hanno dovuto rinunciare a una visita ginecologica oppure si sono dovute rivolgere a un privato, ma non tutte possono permettersi di affrontare i costi medi di una visita; parliamo di una cifra che si aggira attorno ai 100-140 euro", continuano da Nudm.

"Come Non Una di Meno La Spezia - aggiungono - , abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding su Produzioni Dal Basso perché vogliamo creare una cassa mutua, un’alternativa completamente gratuita, per aiutare quelle donne che al momento non possono sostenere i costi elevati di visite e screening effettuati fuori dal settore pubblico né attendere eccessivamente per un appuntamento".

Per usufruire della visita ginecologica solidale:
- Contatta Non Una di Meno La Spezia per prenotare la tua visita ginecologica interamente coperta dalla cassa mutua presso AIED Consultorio La Spezia: SMS/Whatsapp 3534077275; Mail nudmlaspezia@gmail.com o tramite i nostri canali social.
PER SOSTENERE:
- Contribuisci con una donazione libera, se non puoi condividi il link http://sostieni.link/25508 sui social, diffondi l’iniziativa!
"Questo Crowdfounding - concludono - vuole essere un primo strumento di emancipazione e consapevolezza. Non lasciamo indietro le nostre sorelle che adesso, più che mai, non devono essere costrette a scegliere tra il fare la spesa, pagare le bollette e la loro salute. Non devono pagare sulla loro pelle la mancanza di un servizio sistematicamente indebolito e, durante questa crisi, perfino sospeso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News