Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 01 Dicembre - ore 22.11

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Non una di meno: "Le luci rosa non cancellano mesi di inattività"

La rivelazione: "Chiamando il numero verde scopriamo che di fatto non si tratta di un mese di visite senologiche gratuite, ma di una giornata, ancora non individuata, e forse di due date a novembre"

"Non ci stiamo!"
Non una di meno: "Le luci rosa non cancellano mesi di inattività"

La Spezia - "Apprendiamo dalla stampa che l'amministrazione Peracchini ha deciso di sostenere la Campagna Nastro Rosa per la prevenzione del tumore al seno, promossa dalla Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori), proiettando luci rosa sulla facciata del palazzo del comune per tutta la durata del mese di ottobre. Secondo l'articolo per tutto il mese in corso sarà possibile prenotare le visite gratuite presso le associazioni provinciali Lilt telefonando al numero verde SOS LILT 800 998877 ma chiamando il numero verde scopriamo che di fatto non si tratta di un mese di visite senologiche gratuite, ma di una giornata, ancora non individuata, e forse di due date a novembre". Così Non Una di Meno La Spezia commenta l'iniziativa di Palazzo civico e aggiunge: "Scopriamo inoltre che un ambulatorio Lilt locale non esiste e ancora si sta cercando una sede per effettuare le visite. Come Non Una di Meno La Spezia non possiamo che esprimere il nostro massimo sostegno per l'attività e l'iniziativa dell'associazione che si ritrova ad operare in un territorio in cui la sanità pubblica in generale e quella delle donne in particolare, non risulta essere una priorità per l'amministrazione".

Secondo i dati della lilt i tumori mammari rappresentano il 30% della totalità dei tumori maligni diagnosticati alle donne. Nel 2019 i nuovi casi di carcinoma alla mammella stimati in Italia sono stati 53,200. La scoperta precoce è fondamentale per ridurne la mortalità. "In questa lotta contro il tempo - continua la nota -, Asl5 da poche settimane ha iniziato a recuperare le mammografie di screening cancellate a causa della chiusura dell'ambulatorio di senologia durante il periodo di lockdown. Non saranno certo le luci rosa a salvarci, a curarci e a sostenerci. Nessuna luce rosa è stata proiettata sul palazzo del comune o altrove durante tutti mesi in cui le donne hanno dovuto attendere la chiamata dell'Asl per effettuare una mammografia o una visita ginecologica di screening presso il consultorio di via XXIV maggio. Al sindaco Peracchini, in qualità di massima autorità sanitaria locale, diciamo che non va tutto bene quando ancora i servizi di prevenzione e diagnostica non sono garantiti e quando la salute diventa un discrimine fra chi può permettersi una visita privata e chi invece deve attendere mesi o addirittura viene dimenticato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News