Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Luglio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Non decolla il reinserimento per gli ex lavoratori dello Iat

Comune della Spezia e Consorzio Occhiublu si sono fatti avanti per accogliere un percorso formativo e lavorativo, ma non basta.

Non decolla il reinserimento per gli ex lavoratori dello Iat

La Spezia - Soltanto Comune della Spezia e Consorzio turistico Occhioblu Levanto informa si sono fatti avanti per prender parte al progetto pilota di reinserimento lavorativo promosso dalla Provincia della Spezia a favore dei lavoratori rimasti al palo in seguito alla riorganizzazione dei locali Iat, i punti di informazione turistica. Un percorso da portare avanti seguendo o la forma del cantiere scuola lavoro (è la proposta del Comune della Spezia), o quella del tirocinio (è il caso del Consorzio Occhioblu). Il punto è che le sole due manifestazione di interesse pervenute non consentono di avviare il progetto per i cinque lavoratori (su sei richiedenti) ammessi allo stesso. Così, per dare un po' di ossigeno e speranza a Francesca, Matteo, Marco, Federica e Paolo, è necessario che qualcun altro si faccia avanti. Ente pubblico o soggetto privato che sia, basta che sia disponibile a coinvolgere gli ex dipendenti Iat in progetti di cantiere scuola-lavoro o di tirocinio di inserimento lavorativo nel settore turismo e accoglienza, di durata almeno annuale e propedeutici all'assunzione a tempo determinato. La Provincia intende corrispondere ai lavoratori un'indennità da mille euro mensili nel corso dei dodici mesi di tirocinio o cantiere. Il nuovo termine entro il quale pubblici e privati interessati dovranno farsi avanti per dare una chanche al quintetto è il prossimo 30 giugno.

L'iniziativa della Provincia è sostenuta dalla Regione, che ha messo sul piatto 85mila euro. La giunta regionale, in sede di approvazione del progetto prevenuto da Via Veneto, ne sottolineò non soltanto l'obiettivo di realizzare, mediante i suoi servizi per l’impiego, un adeguato percorso di ricollocazione di un determinato numero di lavoratori fuoriusciti dalle strutture degli Iat sul territorio spezzino, valorizzandone le professionalità e le esperienze pregresse, ma anche quello di agevolare l’implementazione di una rete pubblico-privata dedicata ai temi dell’informazione turistica e alla promozione del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure