Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 08.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

No al taglio delle pensioni, l'urlo anche dalla Spezia

I sindacati confederali preparano la protesta romana del 1° giugno. "L'unica misura messa in campo è stata quella del taglio della rivalutazione a cui si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi".

protesta nazionale
No al taglio delle pensioni, l'urlo anche dalla Spezia

La Spezia - Pensionati tartassati e un dato di fatto: quarantamila pensionati spezzini subiscono il blocco della rivalutazione. In un quadro generale all'interno del quale le famiglie si imporveriscono sempre di più. Sono 9 milioni i nuclei familiari con persone non autosufficienti a carico senza avere supporti adeguati. E' questa la base che porta al mese di iniziative di mobilitazione sul territorio per preparare la manifestazione nazionale Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil, prevista a Roma il 1° giugno, contro il taglio delle pensioni. Lo hanno presentato questa mattina i segretari generali Carla Mastrantonio, Spi Cgil, Antonio Montani Fnp Cìsl e Marcello Notati, Uil Pensionati. Assemblee unitarie, volantinaggi nel principali mercati della provincia saranno le occasioni in cui i sindacati dei pensionati illustreranno le ragioni della mobilitazione. "Protestiamo contro la totale mancanza di attenzione nei nostri confronti da parte del governo - dicono Mastrantonio, Montani e Notavi - l'unica misura messa in campo è stata quella del taglio della rivalutazione partita dal 1° aprile e a cui si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi. La tanto sbandierata pensione di cittadinanza invece finirà di riguardare un numero molto limitato di persone. Nulla è stato previsto sul fronte delle tasse, che i pensionati pagano in misura maggiore rispetto ai lavoratori dipendenti, e tanto meno sulla sanità, sull'assistenza e sulla non autosufficienza, che sono temi di straordinaria rilevanza per la vita delle persone anziane e delle loro famiglie e che necessiterebbero quindi di interventi e di risorse. "Il governo - concludono i segretaeri Spi, Fnp e Uilp - si è mostrato del tutto sordo alle rivendicazioni e alle necessità dei pensionati italiani, accusati addirittura di essere degli avari per aver osato protestare a fine dicembre contro il taglio della rivalutazione. La nostra mobilitazione è quindi necessaria e non più rinviabile."

Iniziative unitarie Spi/Cgil, Fnp/Cisl, Uilp/Uil

Lunedì 13 Maggio ore 10,30: CONF. STAMPA Presso Camera del Lavoro
Lunedì 13 Maggio ore 15: ASSEMBLEA UNITARIA Presso Sala Caran (La Chiappa)
Martedì 14 Maggio ore 15: ASSEMBLEA UNITARIA Presso Sala Barontini (Sarzana)
Martedì 21 Maggio ore 15: ASSEMBLEA UNITARIA Presso Centro Sociale Ceparana
Giovedì 23 Maggio ore 15: ASSEMBLEA UNITARIA Presso Università Popolare Via Reggio E.
Venerdì 24 Maggio ore 10: VOLANTINAGGIO Presso il Mercato di Viale Garibaldi
Martedì 28 Maggio ore 10: VOLANTINAGGIO Presso il Mercato di Via Prosperi
Martedì 28 Maggio ore 10: VOLANTINAGGIO Presso il Mercato di Ceparana
Mercoledì 29 Maggio ore 10: VOLANTINAGGIO Presso il Mercato di Arcola
Giovedì 30 Maggio ore 10: VOLANTINAGGIO Presso il Mercato di Sarzana
Sabato 1° Giugno: MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA (PIAZZA DEL POPOLO)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News