Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - ore 19.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nave Alliance in rotta per Reykjavík. Poi verso il 74esimo parallelo | Foto

L'unità polivalente di ricerca della Nato è salpata con 44 uomini di equipaggio della Marina militare. In Islanda caricherà 22 scienziati per lo studio della relazione tra venti e correnti nel Mar Glaciale Artico.

Nave Alliance in rotta per Reykjavík. Poi verso il 74esimo parallelo

La Spezia - Gli uomini della Alliance navigheranno per due mesi in acque polari, accompagnando 22 scienziati provenienti da tutto il mondo alla ricerca di risposte riguardo all'interazione tra vento e corrente artica. Lo scafo bianco dell'unità polivalente di ricerca della Nato, parte della flotta italiana dal 2015, si spingerà sino oltre il 74esimo parallelo, ben oltre il Circolo polare artico, sino al traverso dell'isola di Jan Mayen.
La missione, coordinata e finanziata in gran parte dal Cmre Nato insieme all'organizzazione internazionale Woods hole oceanographic institution (Whoi), ha preso il via oggi dal Molo Varicella due della base navale della Spezia, da dove la Alliance è salpata alla volta di Reykjavík. Condizioni meteomarine permettendo all'inizio di febbraio i 44 membri dell'equipaggio faranno il loro ingresso nel porto della capitale islandese per imbarcare il team degli scienziati (due dei quali sono italiani e quattro provenienti dal centro di ricerca spezzino Cmre) e per effettuare i rifornimenti necessari per proseguire la missione, la cui conclusione è prevista a inizio aprile.

Dopo quattro giorni di navigazione, giunti nel braccio di Mar Glaciale Artico compreso tra le coste islandesi e la Groenlandia, prenderanno il via le attività di misurazione dei venti e delle correnti, della velocità di propagazione del suono in mare e i campionamenti d'acqua, per analizzare ph e quantità di ossigeno. Il tutto grazie al singolare "sistema di combattimento" della Alliance, costituito da macchinari scientifici e dalla dotazione tecnologica e informatica dei laboratori di bordo.
L'unità navigherà in solitaria in acque internazionali, resistendo alle condizioni previste di 20 gradi al di sotto dello zero grazie agli interventi di winterizzazione ai quali è stata sottoposta nella base navale spezzina negli ultimi mesi. Il pack artico e gli iceberg saranno tenuti a distanza anche grazie alla consultazione in tempo reale delle elaborazioni degli istituti di monitoraggio della Marina militare, ma si tratta pur sempre di un contesto per il quale è necessario un'importante spirito di adattamento.

Di fronte agli ufficiali, al comandante della nave Daniele Cantù e all'equipaggio, ha preso la parola per il saluto prima della partenza il comandante in capo della Squadra navale, Donato Marzano: "Parte oggi una bella avventura per questa nave e un'impresa inusuale per la Marina militare, non abituata a navigare a quelle latitudini. Al contrario è per noi normale collaborare con gli istituti di ricerca. La sfida alla quale siamo chiamati è quella di condurre la campagna in sicurezza, pur trovandoci in condizioni al limite. La Marina partecipa alla missione mettendo a disposizione l'equipaggio e le sue competenze, felice di arrivare laggiù per capire come funziona la vita in mare".
Un grande ringraziamento all'equipaggio e un auspicio di proseguire per molti la collaborazione sono stati espressi dalla direttrice del Cmre, Catherine Warner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News