Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Napoleonica, abitanti sul piede di guerra: "Non si considera la regimazione delle acque"

Napoleonica, abitanti sul piede di guerra: "Non si considera la regimazione delle acque"

La Spezia - I lavori di ampliamento della curva che si trova lungo la Napoleonica, all'altezza dell'intersezione con Via Mori, ritornano al centro dell'attenzione dei marolini.
"L’ampliamento, a un anno dall’inizio dei lavori, così come per ora realizzato è ben poco utile e in un senso di marcia anche molto pericoloso. L'intervento - ricordano gli abitanti della zona - aveva come obiettivo quello di acconsentire a due veicoli grandi (autobus) di transitare contemporaneamente nella curva senza invadere le corsie opposte e senza salire sul marciapiede. Come realizzato fino ad oggi si verifica che lo scopo non è raggiunto in quanto manca il raccordo di imbocco nel senso Portovenere – La Spezia (vedi foto 6) per cui i due bus continuano ad invadere le corsie opposte e a salire, seppure con meno frequenza, sul marciapiede. Inoltre al termine dell’allargamento è rimasto un dente (foto 5) che restringe la carreggiata improvvisamente di 1,4 metri, che per quanto possa essere mitigato mediante segnaletica sarà sempre un pericolo. Ora sembra addirittura che per correggere alle due mancanze si debba redigere un nuovo progetto. E pensare che i terreni sono comunali e la Marina militare ha già autorizzato tutto. Speriamo che si provveda in continuità magari per somma urgenza essendo i due denti un serio e reale pericolo".

Il gruppo di marolini prosegue chiedendo che venga presa in considerazione un'altra loro istanza.
"In questi giorni si sta procedendo con l’asfaltatura della zona dell’ampliamento senza provvedere preventivamente al convogliamento delle acque - sostengono -. La provinciale 530 da questa curva a Porta Marola è tutta in discesa con una forte pendenza e la sede stradale è munita di poche caditoie e di poche bocche di lupo così che l’acqua piovana, facilitata dalla pendenza, va a raccogliersi in massima parte a Porta Marola dove una sola bocchetta (foto 1), di dimensioni palesemente insufficienti, è deputata allo smaltimento.
I risultati sono quelli della foto numero 2 e i cittadini devono intervenire come possono (foto 3). Via Mori è una strada avente una pendenza maggiore di quella della Napoleonica e attualmente è totalmente priva di caditoie (foto 4) così che le acque si riversano a fiume sulla provinciale incrementando notevolmente l’allagamento che si verifica a Porta Marola".
Per questo i marolini chiedono che prima di asfaltare l’incompleto allargamento sarà opportuno che la direzione dei lavori provveda celermente a: realizzare una griglia che attraversi totalmente Via Mori, prima dell’incrocio, in modo da impedire totalmente alle acque di riversarsi sulla provinciale; installare lungo il marciapiede, rifatto nel dicembre 2017 e alto circa 10 centimetri, una ventina di metri di guard rail a protezione dei pedoni con cuspide in direzione La Spezia ben protetta visto che a seguito dell’incompleto allargamento i veicoli, specie pesanti, tendono a salire sul marciapiede; asportare l’inutile caditoia installata che non può ricevere acqua; realizzare l’asfaltatura senza ridurre la già misera (10 cm) sopraelevazione del marciapiede; contemporaneamente sostituire la caditoia esistente a Porta Marola con una griglia di grandi dimensioni come c’era una volta e poi sparita a seguito di scavi Acam.

"Auspichiamo che gli enti e le persone addette ai lavori (non si capisce più di chi siano le competenze) leggano attentamente quanto indicato ed eseguano immediatamente, senza perdere tempo a fare lo scaricabarile", concludono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto 6
Foto 5
Foto 4
Foto 3
Foto 2
Foto 1


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News