Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Luglio - ore 07.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Multe non pagate dal 2000 al 2017, l'amministrazione cancella la mora

Domande a Speziarisorse entro il 5 ottobre.

agevolazione per i ritardatari
Multe non pagate dal 2000 al 2017, l'amministrazione cancella la mora

La Spezia - È stato approvato ieri sera dal consiglio comunale “il regolamento sulle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada non riscosse a seguito di notifica di ingiunzione di pagamento”. Il regolamento disciplina le procedure e le modalità per accedere ai pagamenti, rende chiaro il procedimento agevolando così l’adesione da parte di tutti i debitori interessati che potranno in tal modo regolarizzare la propria situazione debitoria.
La legge 225 del 2016 consente ai Comuni ampia discrezionalità sulla tipologia di crediti inevasi per i quali agevolare l’utenza al pagamento e l’amministrazione Peracchini, ha deciso di circoscrivere l’agevolazione solo alle sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada notificate dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. "Un segnale di attenzione nei confronti di cittadini in difficoltà o che per errore hanno tralasciato di pagare quanto dovuto e che ora possono semplicemente regolarizzare la loro posizione senza il pagamento di interessi di mora", spiega l'amministrazione.

Per aderire alla definizione agevolata il contribuente dovrà presentare istanza di adesione a Speziarisorse entro il 5 ottobre 2019. Entro il 30 novembre 2019. Se l’istanza verrà accolta, entro il 30 novembre 2019 Speziarisorse comunicherà al contribuente l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione; le modalità di pagamento; l’importo delle singole rate e il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse.
Il pagamento potrà avvenire in versamento unico (entro il 31 dicembre 2019 per importi fino a 200 euro) oppure in versamento in rate mensili di pari importo, non inferiore a 100 euro, con scadenza prima rata 31 dicembre 2019 e scadenza ultima rata non oltre il 30 settembre 2021.
La normativa prevede infine che in caso di mancato, insufficiente o tardivo versamento di una delle rate in cui è stato dilazionato il pagamento, la definizione agevolata non produce effetti e riprendono a decorrere i termini di prescrizione e di decadenza per il recupero delle somme oggetto dell'istanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News