Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 02 Luglio - ore 20.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mobilità sostenibile, la Spezia è in mezzo al guado

Il report di Legambiente sulla città la pongono tra quelle che ancora devono cambiare passo. Poche colonnine e manca un servizio di car sharing. Ma molti dati sono vecchiotti.

il post pandemia un'opportunità
Mobilità sostenibile, la Spezia è in mezzo al guado

La Spezia - Fino a che punto la spinta post-Covid a ripensare la mobilità porterà le città ad adottare un sistema di mobilità sostenibile? Vale la pena chiederselo e fare una foto del prima, ovvero del punto a cui si era arrivati quando la pandemia non aveva instaurato ancora una serie di processi in questa direzione. Come per esempio il ritorno alla mobilità privata, per evitare la promiscuità dei trasporti pubblici. Ovvero all'auto ma anche alla bicicletta, alla pedonalità e a nuove forme come i monopattini elettrici che alla Spezia sono stati da poco introdotti.
Così Legambiente pubblica il suo rapporto "Città mobilità emissioni zero" per il 2020 con una fotografia che forse non è aggiornatissima, ma consegnando una serie di dati utili a chi dovrà decidere come saranno usati i fondi che dovrebbero essere stanziati a livello europeo e romano in questo campo. "Non basta una forte spinta alla ciclopedonalità o una attenzione prioritaria al trasporto pubblico o alla sharing mobility, per cambiare la mobilità si devono integrare e innovare tutte queste modalità in modo da offrire possib-lità di scelta ai cittadini sempre più efficienti", avvertono Edoardo Zanchini, vicepresidente Legambiente nazionale, e il responsabile mobilità Legambiente Andrea Poggio.

La Spezia non è indicata tra le città che hanno ancora messo in pratica uno scatto in avanti, quantomeno teorico. La voce Politiche, che lancia altri capoluoghi di provincia di simili dimensioni, si ferma a 2 (il massimo è 5). Qui si tiene conto del Piano urbano della mobilità sostenibile (stato di elaborazione e ambizione), delle aree a pedaggio, ridisegno spazio pubblico, zone a bassa emissione, piani aria e piani elettrificazione del TPL. Oltre a più tradizionali indicatori da ecosistema urbano come ztl, piste ciclabili, pedonali. In città meno di un terzo degli spostamenti è a zero emissioni: tocca il 27% la somma degli spostamenti ciclopedonali ed elettrici calcolata come quota dei mezzi pubblici e privati elettrici. Ma per i mezzi di sharing mobility è stato supposto un uso quattro volte superiore ai mezzi privati, quindi in pratica un quadro preciso non pare esistere. Infine tocca il 25% l’accessibilità, ovvero la somma (in percentuale sul totale) degli spostamenti con TPL, bici e una stima di quelli in sharing mobility.
Andando alla scheda stilata per la città, brilla il risultato dell'inquinamento che conta gli sforamenti dei limiti OMS per gli anni 2015-19 e si merita un 8 (10 il massimo). La percentuale degli spostamenti secondo le varie modalità (dall'auto all'andare a piedi) si basa però su dati del Comune della Spezia pubblicati addirittura nel 2010. Molto datati quindi, difficile l'istantanea sia ancora reale. E lo stesso alla voce Sharing mobility c'è uno 0 alla voce "monopattini", introdotti in effetti da poche settimane, mentre un vero servizio di car sharing è ancora da venire. Per quanto riguarda le infrastrutture per le auto elettriche, che siano tout court o plug-in, i dati invece sono freschissimi (30 marzo 2020). Solo 21 le colonnine accessibili e 37 i punti di ricarica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News