Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 22.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mezzo milione di sfalci sulle provinciali, 'alleanza' Provincia-Comuni

Approvata la convenzione che regola i rapporti tra Via Veneto e enti comunali: "Oggi 16 operai, una volta erano 180".

"Non possiamo far passare l'estate"
Mezzo milione di sfalci sulle provinciali, 'alleanza' Provincia-Comuni

La Spezia - Chilometri e chilometri di strada, risorse magre, personale all'osso. Una ricetta complicata che ha portato la Provincia a predisporre e approvare – con voto unanime del consiglio provinciale – una delibera con la quale si va a benedire una convenzione che consente ai Comuni di intervenire sulla viabilità di proprietà di Via Veneto. Un atto che va a mettere nero su bianco in maniera generale quanto già si è verificato con singole intese Provincia-Comune in numerose occasioni. L'esigenza primaria in questa fase? Lo sfalcio del verde, che ora assedia le strade del territorio costituendo sicura insidia per chi è in viaggio. “Un intervento complessivo di sfalcio sull'intera viabilità provinciale – ha osservato ieri in consiglio il presidente Andrea De Ranieri – costerebbe quasi mezzo milione di euro. Un'operazione la cui copertura nel bilancio di previsione, di imminente approvazione, non è scontata, anzi mi sento di dire che non ci sarà. Inoltre, qualora si riuscisse ad approvare il bilancio velocemente, gli interventi che la Provincia riuscirebbe ad appaltare andrebbero comunque a concretizzarsi non prima di settembre, mantenendo quindi una situazione di potenziale pericolo per tutta l'estate”.

Di qui la volontà di infornare la convenzione, che consentirà alle amministrazioni comunali di operare sulle Sp senza rischiare il danno erariale e in generale spiacevoli conseguenze per aver messo le mani su arterie di altrui competenza. La Provincia contribuirà con una quota parte a sostenere gli interventi dei Comuni “fermo restando che su alcuni tratti particolarmente pericolosi interveniamo direttamente noi”, ha chiarito De Ranieri. “Questa convenzione consente una pratica pienamente lecita, come riconosciuto anche da una sentenza della Corte dei Conti del Piemonte – ha aggiunto l'ingegner Gianni Benvenuto, alla guida del Settore tecnico -. Un provvedimento necessario per consentire la manutenzione di ben 550 chilometri di strade. La provincia oggi conta solo 16 operai, da sola non ce la può fare. Anni fa erano 180”. L'ok alla convenzione è arrivato dopo una piccola modifica, stimolata dal consigliere di opposizione Simone Sivori, sindaco di Zignago, che ha conferito ulteriore elasticità all'applicazione dell'atto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News