Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Luglio - ore 22.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Meningite e non solo: se chi si deve davvero vaccinare non lo fa

Al Centro Allende si svolge lunedì l'incontro “Vaccinazioni in sanità pubblica oggi. Opportunità ed esitazioni” nel corso del quale saranno spiegate le cose dal punto di vista della scienza.

Meningite e non solo: se chi si deve davvero vaccinare non lo fa

La Spezia - Lunedì 13 febbraio a partire dalle 15 al Centro Allende si svolgerà l’incontro “Vaccinazioni in sanità pubblica oggi. Opportunità ed esitazioni”, con l'obiettivo di informare e sensibilizzare la cittadinanza su un tema di grande attualità e delicatezza e per favorire le campagne di vaccinazione.
L'evento è organizzato dal Comune della Spezia, Asl 5, Regione Liguria e Associazione “IoVaccino” e vedrà la partecipazione di istituzioni ed esperti.

Questa mattina l’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa che è stata anche l’occasione per fare il punto sull’andamento delle vaccinazioni nello territorio spezzino.
Un quadro che vede la copertura vaccinale delle principali malattie subire un calo nel corso degli ultimi anni, anche a causa di informazioni non corrette e allarmistiche legate ai rischi connessi all'assunzione dei medicinali. Come nel famoso caso dell'insorgenza dell'autismo tra i bambini sottoposti a vaccinazione: una "bufala" smentita da tutta la comunità scientifica, e dalla realtà.
L'attenzione degli spezzini, in questi giorni, è elevatissima nei confronti della meningite, a causa della tragica scomparsa di Gennaro Canfora, giovane di soli 25 anni stroncato dal menigococco di tipo C. La richiesta di vaccinazioni ha subito un'impennata clamorosa, che rischia di mettere in difficoltà gli uffici del servizio di Igiene e sanità pubblica della Asl. Nei giorni scorsi (leggi qui) CDS aveva spiegato, in una intervista al dottor Francesco Maddalo, quali sono le categorie che sono a rischio, nel tentativo di tranquillizzare tutte le altre. Di contro, però, si nota una situazione di scarsa adesione da parte di chi, secondo il piano vaccinale nazionale e regionale, dovrebbe essere effettivamente vaccinato e viene richiamato dalla Asl a farlo, talvolta senza esito. In particolare i bambini nei loro primi anni di vita, a causa della diffidenza dei genitori.
Nella provincia spezzina dalla copertura dell'88,63 per cento del 2013, tra i bambini di 2 anni da sottoporre a vaccinazione per il meningococco C, si è scesi nel 2015 all'80,69 per cento, mentre tra i pargoli di 3 anni si è passati dal 91,08 all'86 per cento. Dati che devono far riflettere, visto che si punta al 95 per cento. E le cose vanno peggio se si considera il territorio regionale e nazionale, dove si scende sotto l'80 per cento, sino al 76,62. Vaccinarsi, per le categorie che ne hanno bisogno, è importante e deve essere fatto.
Per questo sarà importate, per tutta la cittadinanza, seguire l'incontro di lunedì prossimo al Centro Allende.

Il programma
Dopo l’introduzione ai lavori del sindaco della Spezia Massimo Federici, il programma prevede l’intervento del consigliere comunale Enrico Conti e di un rappresentante dell’Asl 5 Spezzino.
Si entrerà quindi nel vivo del tema con Stefania Artioli, Direttore Dipartimento Medicina e S.C. Malattie Infettive Asl 5, che terrà una relazione su “Le vaccinazioni e le malattie prevenibili del secondo e terzo millennio”. Quindi, Roberto Carloni, dell’Azienda Ligure per la Sanità, tratterà “I nuovi LEA vaccinali, Il Nuovo Piano Vaccinale Nazionale e le coperture vaccinali in Liguria”.
A seguire Francesco Maddalo, Direttore Dipartimento Prevenzione Asl 5, terrà un intervento su “Coperture vaccinali in Asl 5” e Paola Tosca, dirigente medico del Consultorio Asl 5, con “Modalità operative per aumentare il consenso e la cultura vaccinale”.

Concluderà i lavori Annalisa Neviani, dell’Associazione "Io vaccino", con un intervento sul tema " Il vaccino un gesto sociale". L’ ’Associazione di Promozione Sociale “Io Vaccino” è stata fondata da un gruppo di mamme il cui interesse primario è quello di aiutare gli altri genitori ad informarsi in modo corretto e scientificamente valido riguardo il tema delle vaccinazioni. La mission è contrastare attivamente la disinformazione e divulgare le corrette informazioni scientifiche che riguardano le vaccinazioni, attraverso i canali social, il web e nella vita quotidiana.

A moderare sarà l’assessore alle Politiche Sociali e della Sanità del Comune della Spezia Mauro Bornia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure