Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio - ore 17.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Meningite, Toti e Viale: "Nessun allarme in Liguria"

Il presidente e l'assessore alla Sanità fanno il punto: "Situazione monitorata costantemente, casi isolati che hanno creato preoccupazione, ma siamo sotto la media nazionale".

Meningite, Toti e Viale: `Nessun allarme in Liguria`

La Spezia - “Non c’è nessun 'allarme meningite' in Liguria”. Lo afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che oggi pomeriggio, insieme alla vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale, ha fatto il punto della situazione con i soggetti del Gruppo Operativo di Emergenza Regionale (Gore) dopo i casi di meningite registrati a Genova.
“La situazione - aggiunge la vicepresidente Viale - è costantemente monitorata. Ci rendiamo conto che gli ultimi casi isolati abbiano contribuito a creare preoccupazione nella popolazione, facendo percepire un rischio più alto di contrarre la malattia rispetto a quello reale. I dati, però, sono in linea con gli anni passati e, anzi, al di sotto della media nazionale. Bene dunque informarsi, ma attenzione a non creare psicosi immotivate che rischiano di essere più dannose”.
“Ricordo – precisa ancora l’assessore Viale - come già tre mesi fa sia stata attivata una campagna di sensibilizzazione per le vaccinazioni comprese quelle sul meningococco B e C e che la disponibilità di vaccini è adeguata ad oggi”.

In particolare quella per il meningococco B, prevista nel primo anno di vita, è gratuita (copertura regionale di circa il 74%, ossia 3 bimbi su 4). Per gli altri il costo è di 65 euro per ogni dose (ne sono previste due a distanza di almeno un mese).
La vaccinazione per il meningococco C, invece, è prevista intorno ai 15 mesi in concomitanza con il vaccino per la rosolia, il morbillo e gli orecchioni (85,4% contro il 79% della media nazionale). Nell'adolescenza (gratuito per i 14enni e 15enni col richiamo per la difterite) e nell’età adulta c'è poi un vaccino quadrivalente, chiamato il vaccino del viaggiatore perché copre anche altri ceppi, al costo di 45 euro. “Il consiglio dunque – conclude l’assessore Viale – è sempre quello di vaccinarsi seguendo il calendario regionale”.
In particolare si segnala che l’incidenza di casi di meningite diagnosticati in Liguria nel 2016 è pari a 0,3 ogni centomila abitanti contro lo 0,2 del 2015. Comunque sotto la media nazionale dello 0,4 (vedi immagine).

Il meningococco vive nelle alte vie respiratorie (naso e gola) spesso di portatori sani e asintomatici. La sua presenza non è correlata a un aumento del rischio di meningite o di altre malattie gravi. Si trasmette da persona a persona, con contatti stretti, attraverso le secrezioni respiratorie. Il meningococco è un batterio che risente delle variazioni di temperatura e dell’essiccamento e sopravvive fuori dell’organismo per pochi minuti. La principale causa di contagio è rappresentata dai portatori sani del batterio: solo nello 0,5% dei casi la malattia è trasmessa da persone affette dalla malattia, anche se una profilassi antibiotica è prevista nei contatti stretti dei soggetti ammalati.
In Italia, i ceppi più frequenti di meningococco sono: il B, che causa meningiti specie nei bambini molto piccoli; il C, che può causare meningiti anche negli adulti, specie con difetti delle difese immunitarie.
In Liguria, sono offerte gratuitamente le seguenti vaccinazioni: meningococco B nel primo anno di vita; meningococco C offerta attiva e gratuita dai 13 mesi ai 15 mesi, con richiamo in adolescenza; la gratuità è prevista attualmente anche per chi debba recarsi in Toscana per motivi di lavoro o di studio, e per i soggetti a rischio di qualsiasi età con difetti documentati delle difese immunitarie (affetti da talassemia e anemia falciforme, asplenia, immunodepressione e immunodeficienze congenite, epatopatie croniche, diabete, insufficienza renale, HIV e altri più rari).

Non è raccomandata la vaccinazione negli adulti non affetti dalle patologie sopracitate.
L’attuale strategia vaccinale garantisce la migliore protezione nei confronti di questa malattia.
Per informazioni rivolgetevi alle vostre ASL ai seguenti numeri:

ASL 1 IMPERIESE: 0183-537620 0184-536277 0184-534852
ASL 2 SAVONESE: Albenga 0182 546262 - 0182 546252 Carcare 019-5009613 019-5009612 Savona 019-8405901 Vado Ligure 019-881463 Varazze 019-8405026
ASL 3 GENOVESE: 010-8498646 010-8497036 010-8497130
ASL 4 CHIAVARESE: 0185-329023 0185329037
ASL 5 SPEZZINO: La Spezia 0187-534542 Sarzana 0187-604818

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure