Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Matrimoni civili nella villa della Contessa di Castiglione

Prima acquisizione in comodato d'uso gratuito in seguito alla recente modifica del regolamento sugli sposalizi.

Dimora seicentesca
Matrimoni civili nella villa della Contessa di Castiglione

La Spezia - Primi effetti della modifica al regolamento sul matrimonio civile che ha aperto alle cerimonie in luoghi diversi rispetto a Palazzo civico, CAMeC e castello, sedi canonicamente deputate alle nozze civili nel capoluogo. C'è infatti una prima 'adesione', che sposa quei requisiti di prestigio cercati dal Comune per le location private destinate ai fatidici sì: a inaugurare l'elenco è la 'Villa della Contessa' – già dimora di Virginia Oldoini, contessa di Castiglione -, al 42 di Via del Forno, come suggellato da una recente determina comunale. Un'acquisizione quale luogo alternativo per la celebrazione di matrimoni civili che sarà consacrata dalla sottoscrizione di un contratto di comodato d'uso gratuito tra ente comunale e i proprietari, i signori Dall'Ara. In particolare, in virtù dell'intesa la parte privata si appresta a concedere gratis al Comune una porzione di villa al primo piano, con tanto di terrazza accessibile dal giardino attraverso una doppia scalinata. In occasione dei riti – per la durata dei quali la location sarà a tutti gli effetti ufficio di Stato civile – il privato dovrà garantire un adeguato allestimento con tavolo adeguato alla sottoscrizione dell'atto, quattro sedie o poltroncine per gli sposi e i testimoni, una seduta per il celebrante. A discrezione potranno essere allestite altre sedute a disposizione dei convenuti. Sposarsi in Via del Forno costerà 580 euro: questa la tariffa stabilita per le nozze civili in spazi privati.

La villa, di un tipico rosso ligure, risale al Seicento. Era, come detto, degli Oldoini, che se la tramandarono di generazione in generazione, arrivando anche alla famosa Virginia, Contessa di Castiglione (1837-1899), che la ereditò dal padre Filippo. Vi soggiornò a lungo, sia prima, sia dopo la famosa missione alla corte di Napoleone terzo. Verso la fine del XIX secolo la villa subì opere di adeguamento al gusto dell'epoca quali l'aggiunta di decori e della doppia scala che porta alla terrazza. Tutt'oggi mantiene la pianta e gli arredi originari. La dimora è attiva come spazio di pregio per feste di matrimonio e dispone di alcune camere – c'è spazio per un massimo di dodici persone – prenotabili per il post celebrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News