Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Gennaio - ore 22.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Maris, scongiurata la mobilità per sette giardinieri

Questa mattina il presidio sotto il Comune, mentre la cooperativa, i sindacalisti e l'amministrazione cercavano di trovare una soluzione: proroga del servizio sino a marzo, poi ci sarà una nuova gara.

Maris, scongiurata la mobilità per sette giardinieri

La Spezia - Il 2 gennaio i sette operatori della cooperativa sociale Maris che si occupano della manutenzione dei giardini pubblici spezzini saranno regolarmente al loro posto. Un fatto che non era per niente scontato sino alle 13.30 di oggi, quando la delegazione composta da un lavoratore e dai segretari delle sigle sindacali di categoria ha varcato l'uscita di Palazzo civico accompagnata dal vicesindaco Cristiano Ruggia e dai funzionari comunali. Dai loro visi sorridenti si comprendeva l'esito dell'incontro, la cui durata stava tenendo i lavoratori sulle spine.

"Dopo aver pagato per la terza volta le quote sociali poche settimane fa, la cooperativa ci vuole mettere in mobilità. Nonostante che siamo tutti soci: sette persone, tre con contratto full-time e quattro, disabili, part-time. Dobbiamo sperare che il servizio venga preso in mano da un'altra cooperativa sociale, altrimenti non tutti avremo la possibilità di vedere confermato il proprio posto di lavoro", spiegava poco prima Vinka Markus, volto storico della cooperativa.
"Sono entrata in Maris quando aveva due dipendenti - ricorda - ma rischio ugualmente il posto di lavoro". C'è amarezza nelle parole di Vinka, la stessa che si legge negli occhi degli altri lavoratori che hanno deciso di riunirsi davanti al Comune, non solo per il ruolo di appaltante, ma anche per quello di luogo simbolo della città.

Poco dopo i rappresentanti della cooperativa escono da Palazzo civico, ma non si fermano a ragguagliare i giardinieri sul loro futuro.
Lo fanno il segretario provinciale della Uiltrasporti, Marco Furletti, e il segretario provinciale della Fp Cgil, Daniele Lombardo: "La situazione è stata risolta. L'amministrazione - hanno spiegato - si è mostrata disponibile a trovare un accordo per la proroga del servizio in scadenza a fine anno sino a marzo, e il vicesindaco Cristiano Ruggia si è fatto garante del finanziamento. La procedura di mobilità rientra".
Superato, quindi, lo scoglio dell'entità delle risorse per il periodo di proroga, durante il quale gli uffici comunali predisporranno la gara per l'affidamento pluriennale dell'appalto, secondo un contratto che prevederà la clausola di salvaguardia.
"Siamo riusciti a garantire la continuità del servizio per i prossimi mesi - ha affermato Ruggia, che detiene le deleghe al Bilancio e alla Cura del verde urbano - con la rassicurazione per i lavoratori di non perdere il posto nel caso in cui a Maris subentri un'altra azienda".

Per questi sette lavoratori, dunque, il 2016 si chiude con una buona notizia. "E' anche merito della loro professionalità - aggiungono i sindacalisti -, non dimentichiamo che siano una delle città con i giardini più belli Italia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure