Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Agosto - ore 22.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mani tese per chi è in difficoltà nasce il "Tavolo della carità" | Foto

Associazioni e Caritas si uniscono per migliorare le iniziative di volontariato e comunione per i più deboli.

in diocesi
Mani tese per chi è in difficoltà nasce il "Tavolo della carità"

La Spezia - Centomila servizi in un anno, da Caritas e dalle associazioni. La necessità di unirsi per affrontare insieme l'emergenza della povertà in un'ottica di comunione e sostegno per le categorie più deboli. Con questo scopo nasce il "Tavolo della carità" ufficializzato oggi pomeriggio nel corso della presentazione, alle associazioni, dal report di Caritas sui servizi erogati in dieci anni (già presentato nelle scorse settimane alla stampa clicca qui) e per l'inaugurazione della mostra fotografica dedicata ai volontari del santuario di Gaggiola realizzata da un'idea di frate Gian Luigi e realizzate dal fotografo professionista Matteo Originale.

"Il tavolo della carità - ha spiegato a Città della Spezia il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti - non è un tavolo organizzativo ma comunionale e attorno ad esso cerchiamo la strada per servire al meglio i fratelli. Questo è l'aspetto più bello e importante, la carità che diamo è materiale e alla persona. Per noi credenti, chiaramente, è la carità dell'annuncio evangelico. Il gesto profetico della carità deve agire con quel gesto del lievito che rende anche chi può essere apparentemente meno sensibile non separato ma stimolato a riprendere in mano i valori grandi come quello, appunto, della carità e della comunione. L'invito è quello di viverla insieme".

Servizi alla persona e mano tesa verso gli altri. Sono questi gli scopi del Tavolo della carità. E tra gli enti che lo sosterranno ci sarà Caritas. "Ci darà, luce, forza e fantasia per cogliere questa sfida e a stare al fianco agli ultimi degli ultimi - ha spiegato Don Luca Palei di Caritas - . Questo tavolo è stato pensato dal vescovo nelle linee pastorali due anni fa. E' una rete che nel tempo si è solidificata e oggi più che mai dovrà riunirsi per essere efficaci".
"Il tavolo sarà presieduto dal vescovo - ha aggiunto Don Luca - avrà un braccio operativo rappresentato dalle realtà ecclesiali, ossia, l'insieme di tutte le realtà di volontariato e dei centri d'ascolto del territorio che riescono a dare una presenza concreta. In questa seconda giornata dei poveri è un rilancio del cuore ed è così che vogliamo viverlo".

Oggi l'incontro si è svolto al Santuario di Sant'Antonio di Gaggiola, che entro l'estate prossima rinnoverà i locali della mensa, dove fino al 6 gennaio sarà visitabile l'allestimento di alcuni scatti realizzati da Matteo Originale che raccontano la quotidianità dell'opera di carità svolta al santuario con i servizi mensa.
"E' stata un'intuizione - racconta l'ideatore frate Gianluigi - nata dalla generosità che ho visto in questo luogo ogni giorno. E' stata un'esperienza nuova e di grande spiritualità che noi a noi serve per il nostro cammino anche di frati minori".

"Con queste immagini - ha spiegato Matteo Originale, fotografo - ho cercato di raccontare quello che si vive ogni giorno nel mondo del volontariato. E' stato difficile entrare in sintonia con le persone che frequentano questo luogo, per necessità, però la bellezza di questo reportage è quella di raccontare l'amore che i volontari donano a chi ne ha bisogno. E donare l'amore non è semplice. E chi viene qui si sente amato, coccolato, non è solo dare un pasto".
"Sono molto legato a 'Lo sguardo' - ha aggiunto Originale - nel quale una volontaria ha donato a una bimba piccola una bambola. E' stato un momento toccante perché ho visto la felicità della mamma e della bambina. Il lavoro è stato strutturato sulle varie fasi che si svolgono per il servizio mensa: dalla distribuzione dei pasti alla consegna dei sacchetti e degli abiti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia






FOTOGALLERY











Covid-19, cosa ti aspetti nei prossimi mesi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News