Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Maggio - ore 11.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lotta al dissesto, proseguono i monitoraggi con il drone

Lotta al dissesto, proseguono i monitoraggi con il drone

La Spezia - Continuano i “voli pilota” finalizzati allo studio e al monitoraggio dei versanti più delicati della provincia spezzina attraverso le nuove tecnologie di ricognizione areale utili soprattutto a seguito dei frequenti eventi alluvionali degli ultimi anni. Allo scopo è stato utilizzato un drone di nuova generazione, equipaggiato con macchina fotografica da 36 milioni di pixel.

L’iniziativa è realizzata dal Consorzio Universitario per la Geofisica della Spezia grazie ai fondi comunitari reperiti nell'ambito del progetto Synergie, p.o Italia Francia marittimo, di cui capofila è la provincia di Lucca e partners, al fianco del Consorzio, le Province della Spezia, Massa Carrara, Sassari e la Provincia francese Oehc Corse.

Ai rilievi effettuati a cavallo tra Luglio e Agosto scorsi sulla falesia della Marinella di San Terenzo, nel comune di Lerici, e sulla frana di Punta Corvo, nel comune di Ameglia, si sono aggiunti una porzione del sentiero che da Fossola conduce a Monesteroli, all’interno del Parco delle Cinque Terre (comune di Riomaggiore) e la frana della Ripa (Comune di Vezzano Ligure), insistente sulla strada provinciale di collegamento strategico tra bassa val di Vara e Val di Magra, la cui chiusura è attualmente al centro delle cronache locali.

Le attività di elaborazione foto/video, coordinate dal geologo Paolo Petri, responsabile della parte tecnica e membro del Cda del Consorzio, permetteranno di creare fotogrammetrie e rilievi topografici 3D, base di partenza per un progetto di prevenzione e monitoraggio dei versanti della fascia costiera più a rischio. A tal fine, i risultati delle analisi sono messi gratuitamente a disposizione dei Comuni e degli Enti pubblici interessati.

Il vice presidente del Consorzio, l'ingegner Ettore Antonelli sottolinea “quanto sia importante raccogliere ogni opportunità che la tecnologia offre al fine di studiare, prevenire e mitigare i rischi legati al tema del dissesto idraulico e idrogeologico. Per questo il progetto Synergie diventa un canale di comunicazione e conoscenza nell'ambito della protezione civile e dello studio del territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un drone contro il dissesto


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News