Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Luglio - ore 14.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lerici, legame sempre più forte con la Fondazione Canepa onlus

Lerici, legame sempre più forte con la Fondazione Canepa onlus

La Spezia - La Fondazione Manlio Canepa Onlus, costituita dal Comune di Lerici, dalla Fondazione Carispe dall’Associazione Pleiadi dei genitori dei ragazzi disabili, ha ormai assunto un ruolo fondamentale nella rete sociale territoriale di Lerici grazie alla fattiva collaborazione con Asl e servizi sociali territoriali provinciali, con i quali sta progettando e consolidando percorsi di vita autonoma e integrata nel tessuto sociale per le persone con disabilità.
In questi anni la linea educativa mantenuta e rafforzata dalla Fondazione è stata rivolta alla specificazione di un ruolo sociale attivo e produttivo per le persone che hanno usufruito e che usufruiscono dei suoi servizi, spostando progressivamente la prospettiva prevalentemente assistenzialistica ad una di promozione ed investimento sulle autonomie di ciascuno, affinché l’inserimento nella rete sociale non sia solo per ricevere, ma anche per dare.
In quest’ottica sono stati avviati progetti anche di tipo occupazionale che vedono l’impiego dei disabili in attività di tipo lavorativo quali quello dell’attività di agricoltura sociale denominata Evergreen dove si lavora tutti i giorni per coltivare ortaggi venduti alla cittadinanza o gruppi di acquisto e fiori destinati alle aiuole del territorio comunale, oppure dei laboratori di assemblaggio per una società della provincia, oppure il laboratorio di ceramica in cui vengono realizzate bomboniere o quant’altro richiesto dalla clientela ormai sempre più fidelizzata che trova i prodotti in vendita presso la Bottega Antares in San Terenzo gestita direttamente dai disabili del Centro Diurno Antares. Tutta la produzione laboratoriale (non solo in ceramica, ma anche in stoffa o elementi di bigiotteria e biglietti di auguri) è mossa dall’intenzione di creare manufatti appetibili per la clientela, che non deve acquistarli semplicemente perché sono realizzati da persone con disabilità. Con questa ottica portiamo avanti la collaborazione con il Comune di Lerici, per il quale produciamo opere originali da regalare agli sposi che scelgono questo territorio come contesto per il proprio matrimonio.
Queste attività sono prettamente di stampo produttivo, ossia attraverso la produzione di un oggetto, un bene o un servizio, la persona con disabilità si pone nel rapporto con l’altro come portatore di risorse, come ruolo verso cui riferirsi in merito ad uno specifico campo. Al fine di consolidare il legame con il contesto territoriale di riferimento e di promuove l’integrazione e la cooperazione, un altro progetto attivato assieme al comune di Lerici è l’apertura della Biblioteca Comunale Ragazzi e la gestione del prestito librario, due pomeriggi alla settimana dalle 15.30 alle 18.30.


"Inoltre dal 2010 abbiamo dato vita al progetto Casafamiglia per l’autonomia abitativa, precursore delle nuove normative europee e nazionali in merito ai Progetti di Vita Indipendente - si legge in una nota -. Ciò che non rientra nelle attività produttive è strutturato come laboratorio occupazionale finalizzato comunque alla realizzazione cooperativa di un prodotto finito; da anni ormai collaboriamo con la ditta IGM di Ceparana per l’assemblaggio di materiale per gli armadi elettrici dei treni".
In più da quest’anno la collaborazione col territorio è indirizzata verso la formazione: grazie alla disponibilità dei proprietari e gestori del ristorante di San Terenzo La Creuza del Mauri, è stato avviato un progetto di formazione nelle competenze di sala per tre ragazze del Centro Antares che sta dando ottimi risulta e che sicuramente verrà potenziato.
Negli anni la Fondazione Manlio Canepa si è occupata anche del tempo ludico, organizzando le vacanze estive in montagna per le persone iscritte ai servizi proposti.
Per questo il Centro Antares e la Fondazione Canepa godono di grande stima e considerazione da parte dell’Asl e del distretto sociale, ne è riprova la costante proposta, da parte di queste agenzie, di nuovi inserimenti. Questo in concreto significa la possibilità di nuove risposte a nuovi bisogni.
Il lungo lavoro di questi anni ha dato i frutti sperati, nel senso che le famiglie hanno apprezzato la qualità dei servizi offerti dalla Fondazione e hanno deciso di iscrivere i propri figli alle diverse attività offerte dal Centro Diurno Antares con sempre maggiore convincimento. A testimonianza di tutto questo sono gli iscritti che sono passati da 10 del 2015 agli attuali 19 con un incremento di quasi il 100% superando gli interventi a favore delle sole famiglie fondatrici, assieme al Comune, del Centro Diurno.
L’apertura dei servizi della Fondazione ad utenti in età adolescenziale e minori costituisce un salto di qualità importante ed impegna ancora di più gli operatori nell’erogazione e nella qualità dei servizi resi.
La Fondazione si candida a svolgere tutti i servizi territoriali erogati dal Comune di Lerici al fine di dare organicità, ed unitarietà dal punto di vista educativo, formativo e di prospettiva per una maggiore continuità dei servizi resi e di scelta per le famiglie, poiché la mission della Fondazione Canepa è quella di strutturare, assieme alla persona con disabilità, alla sua famiglia e alle agenzie territoriali che si occupano della presa in carico (asl e servizi sociali), percorsi di vita che includano una progettazione a breve e a lungo termine e che sia specifica per la persona.
Riteniamo che siano maturi i tempi anche per una gestione di alcune aree verdi comunali attraverso il progetto di agricoltura sociale comunemente denominato Evergreen.
Tutto questo è potuto accadere grazie anche alla professionalità degli operatori impegnati dalla Cooperativa Rosa che gestisce i servizi del Centro Diurno Antares e della Cooperativa Cocea che gestisce il progetto di Evergreen. Voglio esprimere un sincero ringraziamento ad entrambe le cooperative per l’impegno e la piena collaborazione con cui svolgono quotidianamente il lavoro con professionalità e dedizione.
La Fondazione ha messo a disposizione due appartamenti dedicati a Casa Famiglia fino ad oggi utilizzati dalla Cooperativa Progetto A – KCS di Milano e dalla Fondazione Imation e da Isforcoop nel periodo estivo. Tra poco gli appartamenti saranno definitivamente messi a disposizione dei servizi territoriali provinciali (Asl e Distretti Sociali) da destinare alle famiglie di ragazzi disabili di Lerci e non solo per la realizzazione di un progetto congiunto denominato “Vita indipendente” dove gli utenti interessati potranno vivere in piena autonomia, coadiuvati nelle attività quotidiane, dagli operatori della Fondazione, acquisendo quelle esperienze che risulteranno utili e propedeutiche al “Dopo di noi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure