Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Febbraio - ore 22.13

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le suore “cappellone” ricordano la loro fondatrice

Giovanni Pandiani, "San Vincenzo de' Paoli e Santa Luisa Marillac" (1858/1860). Rilievo nella cappella di San Vincenzo della chiesa di San Carlo al Corso a Milano

La Spezia - Nel corso del 2020 le comunità di San Vincenzo de’ Paoli hanno festeggiato il centenario della beatificazione di Santa Luisa di Marillac e diverse iniziative si stanno prolungando ancora nel nuovo anno. Vissuta nel Seicento e stretta collaboratrice di San Vincenzo, Luisa fu la fondatrice della suore Figlie della Carità. Le suore sono presenti in diocesi, ed in particolare alla Spezia, dal 1862. A Sarzana, ancora oggi la scuola dell’infanzia della “Palazzina”, bensì non più gestita da loro ma dal consorzio di cooperative “Cometa”, è intitolata a Santa Luisa. La beatificazione fu proclamata da Papa Benedetto XV nel 1920, e la beata divenne poi santa con decisione del successore Papa Pio XI nel 1934, quindi dopo soli quattordici anni. San Giovanni XXIII, nel 1960, la proclamò patrona delle opere sociali della Chiesa. In occasione del centenario della beatificazione, la rivista “Annali della carità”, trimestrale dei gruppi del Volontariato Vincenziano, di cui è presidente nazionale la spezzina Gabriella Raschi, ha iniziato a pubblicare, nel numero ora in distribuzione, uno studio in quattro “tappe” che ripercorre il cammino storico e spirituale della santa di Marillac. Autrice dello studio è suor Antonella Ponte, della comunità delle Figlie della Carità di Campomorone (Genova). Suor Antonella è ben conosciuta alla Spezia in quanto da diversi anni è docente ordinario all’Istituto superiore di Scienze religiose della diocesi, ora “polo” spezzino dell’Istituto ligure. Quest’anno insegna “Teologia giovannea”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News