Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 22.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le scuole di Cadimare e Ruffino in cambio dell'ex Pacinotti

Approvata dalla giunta comunale la bozza d'atto di permuta per lo scambio degli immobili. Nell'edificio di Viale Amendola sorgerà il nuovo comando della Municipale, che dovrebbe essere pronto nel 2020.

Scambio tra Comune e Arte
Le scuole di Cadimare e Ruffino in cambio dell'ex Pacinotti

La Spezia - Si avvicina a passi spediti il momento dell'acquisizione della vecchia sede del Liceo Pacinotti di Viale Amendola (in seguito caserma della Polizia provinciale) da parte del Comune della Spezia, che intende trasferirci il comando della Polizia municipale. In cambio dell'immobile, oggi di proprietà di Azienda regionale territoriale per l'edilizia, l'amministrazione comunale cederà in permuta ad Arte gli edifici delle ex scuole di Cadimare e di Ruffino.

"Si è resa necessaria l'individuazione di un nuovo immobile per il comando della Polizia municipale, visto che gli spazi presenti in Via Lamarmora non sono più sufficienti, ed è stato individuato l'edificio dell'ex Pacinotti come sede ideale. Per questo - spiega a CDS l'assessore al Patrimonio, Manuela Gagliardi - è iniziato un percorso di collaborazione con Arte, affinché individuasse all'interno del patrimonio comunale in fase di alienazione beni di uguale valore da ricevere in permuta".

La scelta dei tecnici di Arte è ricaduta sulle ex scuole di Cadimare e su un manufatto adiacente già utilizzato come cabina elettrica ex Fitram (entrambi in Viale Fieschi) e sul complesso dei due edifici scolastici (scuola ed annessa palestra) di Via Ugo Botti, a Ruffino.
Il valore complessivo dei due immobili di proprietà del Comune è stato stimato in 1 milione e 950mila euro.
Per l'ex Pacinotti il valore complessivo è stato calcolato invece in 2 milioni e 794mila euro, moltiplicando la superficie di 3.037 metri quadrati per 920 euro. Ma poiché la palestra di Viale Amendola è ancora in uso al liceo è stata scorporata dalla permuta, per un valore di 843mila euro. Ne deriva che le superfici che saranno effettivamente cedute al Comune da parte di Arte hanno un valore 1 milione e 950mila euro, perfettamente coincidente con quello dei beni che nella permuta seguiranno il percorso opposto.

L'iter amministrativo per perfezionare l'accordo di permuta dovrebbe essere piuttosto breve: la giunta comunale ha già deliberato l'approvazione della bozza di atto di permuta steso dal notaio Piero Biglia Di Saronno presto il dirigente del servizio Patrimonio, Claudio Cannetti, riceverà ufficialmente il mandato per siglare l'atto.
A quel punto potranno iniziare i lavori di riqualificazione previsti all'interno dell'ex Pacinotti.
"Le risorse per eseguirli - dichiara l'assessore ai Lavori pubblici, Luca Piaggi - sono già state messe a bilancio e gli interventi non richiederanno molto tempo. Nel 2020 il nuovo comando della Polizia municipale dovrebbe essere pronto ad accogliere gli agenti".
Si libererà così l'immobile di Via Lamarmora, all'interno del quale potrebbero trovare spazio uffici pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News