Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Ottobre - ore 15.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Laila Abii Amed alla Spezia: "Mutilazioni genitali si combattono con la lotta alla povertà"

Laila Abii Amed alla Spezia: `Mutilazioni genitali si combattono con la lotta alla povertà`

La Spezia - L’Associazione Culturale Mediterraneo ha dato il suo contributo alle iniziative promosse dall’Assessorato alle pari opportunità del Comune della Spezia in occasione della giornata mondiale contro la violenza alle donne (25 novembre) organizzando un’iniziativa dedicata al tema delle mutilazioni genitali femminili (MGF). Ha partecipato Laila Abi Ahmed, somala, dell’associazione Nosotras, composta da donne africane e italiane, da anni attivamente impegnata su questo fronte.
La relatrice ha spiegato i motivi di questa pratica, legata a religioni, tradizioni, credenze: nonostante tutto, ha detto, “è ancora un valore identitario molto forte in molti Paesi, 40, di cui 28 africani”, tant’è che viene utilizzata anche da molte donne immigrate o rifugiate in Europa e in Italia. Circa 500.000 donne immigrate o rifugiate in Europa hanno subito una mutilazione, e 180.000 bambine e ragazze sono a rischio. In Liguria il 4,95% degli stranieri residenti proviene da Paesi in cui si praticano le MGF. Le MGF hanno origine dalla “volontà di un controllo religioso o sociale o economico” verso le donne, per questo la battaglia per contrastarle passa attraverso “un approccio complessivo, che guarda a tutti gli aspetti, economico-sociali e culturali-educativi”. Nosotras, ha raccontato Laila Abi Ahmed, è impegnata a combattere la povertà e a sostenere con il microcredito le donne mutilatrici, perché abbiano altre occasioni di lavoro, e nell’opera culturale ed educativa con campagne di sensibilizzazione rivolte alle donne e agli uomini dei Paesi in cui la pratica è in vigore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblico Enrico Amici


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure