Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Dicembre - ore 12.01

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Laboratorio della formazione, parte l'indagine. I primi risultati entro marzo

L'assessore Giacomelli al cospetto delle associazioni di categoria e sindacati locali.

Laboratorio della formazione, parte l´indagine. I primi risultati entro marzo

La Spezia - Si è svolto questa mattina il primo incontro del Laboratorio della Formazione indetto dal Comune della Spezia in accordo con Regione Liguria e ALFA. A coordinare i lavori l'assessore al Lavoro, alla Formazione e allo Sviluppo economico Genziana Giacomelli.
"In primavera - ha detto Giacomelli - avremo i primi risultati su ciò che necessitano le aziende e quindi sarà possibile orientarci meglio. Si tratta di un lavoro condiviso che avvicina le singole imprese al fine di creare concrete opportunità di lavoro. Il dovere del Comune è quello di creare una rete e la nostra volontà è chiarire i fabbisogni formativi delle aziende".
La finalità del tavolo, al quale sono chiamati a partecipare tutte le associazioni di categoria e sindacati locali e al quale presenzierà l'assessore regionale Ilaria Cavo, è quella di avviare un'indagine dei fabbisogni formativi del territorio tenendo conto degli obiettivi di sviluppo occupazionale e di mantenimento dei livelli di occupazione raggiunti. L'idea si fonda su un ruolo attivo delle associazioni di categoria e dei Sindacati dei lavoratori, in coordinamento con l'amministrazione, nell'effettuare un'analisi non episodica ma periodica e costante, in grado di consegnare un quadro continuamente aggiornato sulle necessità occupazionali e dì sviluppo delle risorse umane espresse dal territorio.
L'obiettivo dell'assessore è quello di creare una rete salda sul territorio in modo che ci possano essere risposte fattive per l'occupazione. Oltre al sindaco e all'assessore era presente anche l'assessore regionale alla formazione Ilaria Cavo che ha sottolineato: "L'obiettivo è quello di creare un modello e adesso portiamo avanti una linea che porti allo sbocco occupazionale. Ad esempio con i corsi di formazione legati alla Blue economy il tasso percentuale di impiego ha toccato il 70 per cento. Non solo, nel tempo abbiamo strutturato anche corsi di formazione contro la dispersione scolastica e a breve avremo i risultati anche di questo. E' necessario andare a colmare quelle che sono le necessità del mondo del lavoro. Una città come la Spezia non può permettersi di non avere forza lavoro e questo dato, a livello nazionale, è stato messo in evidenza dai dati di Confindustria. Il percorso di confronto con le aziende è tutt'altro che semplice e la rete che si viene a creare con questi nuovi strumenti dei laboratori sarà di stimolo".

L'iniziativa si focalizzerà - coerentemente con le priorità su cui insistono gli orientamenti delle politiche regionali - sull'inserimento lavorativo, non trascurando, al contempo, il tema della formazione continua, in un'ottica di mantenimento dell'occupazione, obiettivo tanto più rilevante alla luce delle recenti trasformazioni, tuttora in atto, sia tecniche che organizzative che stanno profondamente modificando il mondo del lavoro. Si tratterà di un piano formativo territoriale in grado di mettere in comunicazione i mondi delle imprese, dell'istruzione e della formazione con maggiore coerenza e nell'ambito di un dialogo aperto e continuo con il sistema produttivo. I partecipanti al laboratorio, che avrà un taglio molto operativo, saranno dunque chiamati a riflettere sia sui contenuti del piano di sviluppo (settori o comparti economici nonché aziende del territorio da cui provengono i bisogni formativi ed occupazionali; ruoli o professionalità ricercate e relativa numerosità; competenze e conoscenze da introdurre o potenziare, ecc.) che sugli strumenti da implementare, partendo dalla formazione, orientamento ed informazione, sino ad arrivare al sostegno alla creazione di nuove imprese, di work experience e all'erogazione di bonus assunzionali. Il laboratorio produrrà, come primo output dell'iniziativa, un documento progettuale propedeutico alla stesura di Piano di Sviluppo Territoriale.
Per il sindaco Peracchini: "Andiamo sempre più verso un nuovo modello e gli assessori Cavo e Giacomelli stanno lavorando per creare un sistema completamente rinnovato. Siamo tra le prime città in Liguria e la Spezia in particolare sta subendo particolari cambiamenti, basti pensare che ora il primo settore se in passato era la meccanica in cinque anni è diventato il turismo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Via le macchine, Piazza Beverini solo per i pedoni. Voi cosa ne pensate?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure