Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Marzo - ore 21.57

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La steak house "Nana" è la preferita di Braciamiancora.com

A consegnare la targa ai soci Gianluca Nana e Ye Hui il giornalista Michele Ruschioni.

vince su 120 concorrenti
La steak house "Nana" è la preferita di Braciamiancora.com

La Spezia - La carne con qualcosa in più: passione nella selezione e conoscenza dei prodotti provenienti da tutta Italia. Qualità che hanno valso al ristorante “Nana – Meat&wine” l'ambito premio della testata giornalistica, specializzata nel food “carnivoro”, “Braciamiancora”. Ed è così che la steak house di Piazza Saint Bon festeggia un anno di attività ottenendo un ambitissimo premio che l'ha vista darsi battaglia con alcune città colonne della ristorazione a base di carne come Firenze. I titolari dell'attività Gianluca Nana e Ye Hui hanno ricevuto direttamente dalle mani di Michele Ruschioni firma e volto di “Braciamiancora.com”.

“Credo che la passione e la ricerca per la materia prima - ha raccontato il titolare Gianluca Nana -, la dedizione di accompagnare il cliente in un percorso che non passa solo dalla carne: chi viene qui è seguito da quando si siede a quando va via. Dal pane di Equi Terme, alla focaccia ai quali aggiungo i miei vent'anni passati in macelleria che mi hanno aiutato ad essere molto forte. Un altra pietanza che potrebbe aver conquistato, per arrivare in vetta alla classifica, sono i nostri arrosticini: sono fatti a mano e sul momento. Ho scelto un percorso difficile per soddisfare i palati, il mio obiettivo è poter mettere in tavola dei prodotti che si possono comprare se non serviti al ristorante. Penso al nostro bue grasso di Carrù, siamo andati in fiera e lo abbiamo acquistato vivo. E' un animale del quale non puoi comprare un carrè o una bistecca. Con grande soddisfazione oggi ne apriremo la lombata, non si può comprare come la rubia gallega oppure la shushi beef”.
“Ho molti fornitori - ha aggiunto Gianluca Nana -. Per la chianina siamo iscritti ai consorzi Ccb e 5R per la certificazione. Siamo controllati dall'ente che ci permette di esporre quest'ultima certificazione. Noi vendiamo solo femmine e castrati perché sono i migliori, sono solo prodotti italiani. Nel locale vado a Cormezzano per il formaggio, a Monte Argegna per la mortadellina, la cinta senese e il miele della Lunigiana solo per citarne alcuni”.

L'esperienza di Nana è nata da un incontro fortunato: tra Gianluca, quando lavorava come macellaio per la grande distribuzione all'ingrosso, e il marito di Hui. Ne è nato un sodalizio che nel 2019 ha festeggiato il primo anno di attività.
“Sono molto contenta di questo premio - ha raccontato Ye Hui -. Abbiamo fatto un gran lavoro in questo lungo anno e non posso che ringraziare tutti i ragazzi”.

“Dopo aver visionato oltre 120 ristoranti - ha raccontato Michele Ruschioni – nel 2018 abbiamo stabilito in base ai nostri parametri che questo è il ristorante migliore. C'era un'ampia dose di scelta ci ha convinti. Si è dato da fare con tanta ricerca. Abbiamo anche studiato il suo percorso professionale, che nasce dalla macelleria e passa alla ristorazione, ed è particolare in controtendenza a molti suoi colleghi che partono da una base di macelleria: il suo è stato inverso. Nella sua ricerca e nella cura del dettaglio ha interpretato il suo ruolo in maniera creativa, con grande competenza. Se Gianluca è dedito alla griglia Ye Hui cura la sala ed è un servizio di serie A. Ricordo perfettamente quando venni qui e notai una cameriera che parlava correntemente due lingue per due tavoli diversi in inglese e spagnolo. I criteri di voto erano basati sulla selezione delle carni per le quali bisogna andare in profondità, il sistema della frollatura che in Italia non è molto in uso e premiamo chi si impegna, la comunicazione e il servizio. Non parliamo mai di prezzo perché è giusto che la qualità si paghi. Nana si è dovuto 'dare battaglia' con un ristorante di Torino, un paio di mostri sacri di Firenze e un paio di Milano. Tutte steakhouse di livello, Nana è riuscito a conquistarci anche per la selezione dei caffè: ha una carta che ne conta venticinque ed è un elemento più unico che raro. La selezione non è finita solo con l'incontro che qui hanno avuto con me, sono tornati anche i nostri assaggiatori che hanno confermato il primo giudizio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News