Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 18.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La presenza dei francescani alla Spezia

La presenza dei francescani alla Spezia

La Spezia - Giovedì mattina, in Santa Maria Assunta della Spezia, le classi seconde delle scuole medie “Mario Fontana”, “Ubaldo Formentini” e “Anna Frank” hanno presentato un pieghevole che illustra la storia dell’ordine dei frati minori francescani, della terracotta policroma invetriata di Andrea della Robbia conservata oggi nella chiesa, e di alcuni codici miniati. Sono intervenuti i dirigenti delle scuole interessate, il padre guardiano del convento di Gaggiola Gianluigi Ameglio e l’assessore comunale Lorenzo Brogi. Le insegnanti di religione dei due istituti hanno presentato le ragioni della ricerca ed alcuni alunni hanno letto brevi ed esplicativi testi. Padre Gianluigi, nel ringraziare per l’iniziativa, ha messo in luce come il fascino del patrono d’Italia entri ancora nel cuore di tanti giovani e giovanissimi. Il pieghevole, realizzato con il patrocinio dei servizi educativi del Museo diocesano, racconta la storia del capolavoro di Andrea della Robbia che era stato donato ai frati minori di Spezia, prima di raggiungere la Francia ai tempi di Napoleone e di tornare poi alla Spezia. Gli alunni hanno anche riproposto la storia dei frati, presenti dal 1455 in un primo alloggio al “Cavo dei Ferrari”, l’odierna Piazza Europa. Da lì si trasferirono prima ai piedi della collina di Sant’Erasmo, dove costruirono una chiesa con il convento detto “San Francesco il Grande”, poi espropriati con la costruzione dell’Arsenale. Si arrivò così all’attuale convento di Gaggiola, gravemente colpito dalle bombe nell’ultima guerra mondiale. La ricerca si conclude con un breve trattato sui codici miniati provenienti dai diversi conventi francescani già presenti nel territorio spezzino. Il pieghevole è disponibile presso la chiesa abbaziale di Santa Maria e presso i frati minori a Gaggiola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News