Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Maggio - ore 23.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La povertà cresce, "Abbattiamo lo spreco" risponde

Ha preso il via da ormai cinque anni il progetto di raccolta e distribuzione cibo di cui sono protagonisti gli studenti del Pacinotti.

La povertà cresce, `Abbattiamo lo spreco` risponde

La Spezia - "La situazione della povertà nella nostra provincia ha raggiunto numeri e livelli impensabili. Ai centri d'ascolto diocesani di Sarzana e della Spezia ogni anno si rivolgono mediamente 3mila persone. A queste vanno aggiunte quelle che si rivolgono ai centri d'ascolto parrocchiali, ad altri servizi afferenti alla diocesi, alle associazioni. In tanti hanno bisogno del pane, del minimo necessario per vivere". Bastano forse queste parole di don Luca Palei, direttore della Caritas provinciale, a far capire quanto sia di concrete utilità e attualità il progetto "Abbattiamo lo spreco", un’iniziativa che da ormai cinque anni vede il Liceo Pacinotti della Spezia in prima linea nell’attività di volontariato a favore dei meno abbienti, in collaborazione con Confcommercio, Caritas, Asl e Guardia di Finanza. "Un progetto che dà speranza - ancora Palei - a tante notti insonni delle famiglie. Magari con figli, con un un solo stipendio, con affitto e bollette arretrati".

Stamani presso l'auditorium del liceo si è tenuto l'ormai tradizionale incontro dedicato all'iniziativa, che consiste nell’accordarsi con i negozi aderenti per la raccolta del cibo invenduto, che viene poi distribuito nei vari centri di raccolta. Protagonisti di questo circolo virtuoso, quegli studenti che hanno voluto dedicare qualche ora di volontariato ai più deboli, puntando un po' prima la sveglia al mattino.

Entusiasta il preside Giuseppe Bosco: "Un progetto partito cinque anni fa e che da due anni ci frutta - traguardo di cui siamo orgogliosi - un riconoscimento da parte dell'Unesco per il grande valore educativo. 'Abbattiamo lo spreco' è utile e ha il prego di far entrare in contatto i ragazzi con realtà sociali ed economiche difficili. Un doveroso ringraziamento a chi ha contribuito alla sua realizzazione".

"Questo progetto ha preso il via quando io ero ancora alle medie, e ora sono contento di averne raccolto l'eredità - commenta Marcello Bini, volontario della 4b -. Aiutare mi è sempre piaciuto e mi ha dato sempre fastidio vedere che i negozi buttano la merce invenduta. Non è sempre facile, soprattutto per via della burocrazia, ma ne vale la pena: è bello vedere i risultati, le tonnellate di cibo distribuite, i ringraziamenti delle persone aiutate".

Su simile lunghezza d'onda Giulia Bianchi della 4c: "Con un piccolo sforzo - svegliarsi venti minuti prima - si riesce a raccogliere tanto cibo per dare una mano a chi è in difficoltà. E si evitano sprechi. Quando raccogliamo chili e chili di pane siamo orgogliosi: è cibo che verrebbe gettato, quando c'è gente che ne ha bisogno".

Strenuamente a fianco degli studenti, la Confcommercio spezzina. "Cinque anni che questo progetto ha preso il via, cinque anni che noi ci siamo - il commento del presidente provinciale Gianfranco Bianchi -, con i nostri alimentaristi, con i forni e quant'altro. L'iniziativa sta crescendo, e adesso può anche giovarsi della legge sul volontariato, approvata a settembre, che ha reso burocraticamente più semplice scaricare fiscalmente in seguito a donazioni di merce".

"Un'iniziativa preziosa, che coinvolge giovani, istituzione e mondo del commercio - ha dichiarato Matteo Enrico Celli, comandante del Nucleo operativo della Guardia di Finanza della Spezia -, pienamente in linea con il 'Progetto legalità' della Guardia di finanza, che tra i suoi molteplici aspetti ha anche quello della beneficenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure