Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 19.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Xylella in Liguria non c'è, la Regione finanzia con un milione la prevenzione

La Xylella in Liguria non c´è, la Regione finanzia con un milione la prevenzione

La Spezia - “Possiamo dire con certezza scientifica che in Liguria non è stato mai registrato alcun caso di xylella multiplex, la sottospecie del batterio più conosciuto per aver interessato vaste aree di uliveti in Puglia e che colpisce anche fiori e piante, per un totale di circa 150 specie vegetali potenzialmente esposte al pericolo di questa fitopatia. Tuttavia come Regione Liguria teniamo alta la guardia: abbiamo attivato controlli da parte del settore fitosanitario regionale con circa 1.100 verifiche visive e di laboratorio nella zona cuscinetto, tra Ventimiglia e Olivetta San Michele, prevista per legge nel raggio di 10 chilometri dal ritrovamento del focolaio in territorio francese”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai, rispondendo in Consiglio regionale a un'interrogazione in merito al rischio di propagazione del batterio della xylella multiplex fastidiosa dalla confinante Francia alla Liguria. “Oltre alle misure attivate fino a oggi per il monitoraggio – ha spiegato l'assessore Mai – abbiamo anche presentato progetto Proxy transfrontaliero Alcotra Italia-Francia per cui abbiamo richiesto 1 milione di euro, di cui 600mila euro per la Regione Liguria, per l'adozione di linee guida su prevenzione e informazione sul territorio. A oggi, infatti, l'unica arma a disposizione per evitare la propagazione di questa fitopatia è il controllo preventivo, ma ancora non è stato individuato un metodo efficace di contrasto del batterio. A tutela delle imprese agricole e florovivaistiche liguri, attive nella fascia di sicurezza della zona cuscinetto, dopo aver effettuato i controlli necessari – ha concluso - abbiamo proceduto al rilascio di 500 passaporti verdi di ‘xylella free’ in modo che non subiscano infondati contraccolpi negativi nella commercializzazione delle proprie produzioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure