Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Marzo - ore 21.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Spezia rinuncia alla via Crucis per le vie della città

quaresima e pandemia
Via Crucis cittadina

La Spezia - Mercoledì prossimo, giorno delle Ceneri, inizia il periodo di Quaresima, “tempo forte” dell’anno liturgico che conduce verso la Pasqua. Il vescovo diocesano Luigi Ernesto Palletti, mercoledì alle 18, presiederà la Messa solenne di inizio della Quaresima nella cattedrale di Cristo Re alla Spezia. Il rito delle ceneri si svolgerà, come in tutte le chiese parrocchiali, secondo le indicazioni fornite dalla Congregazione vaticana per il Culto divino per il periodo della pandemia: "il sacerdote, rivolto ai presenti, dice una volta sola per tutti la formula come nel Messale Romano: “Convertitevi e credete al Vangelo”, oppure “Ricordati, uomo, che polvere tu sei e in polvere ritornerai”. Quindi asterge le mani e indossa la mascherina a protezione di naso e bocca, poi impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto. Il sacerdote prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla". Saranno ovviamente osservate in tutte le chiese le regole consuete di distanziamento sociale. Rispetto agli anni precedenti, non è prevista la celebrazione della Via Crucis, che avveniva alla Spezia in forma cittadina ed anche in altre parrocchie. La Quaresima è anche il tempo di un forte impegno di solidarietà nei confronti dei missionari della diocesi e di tutte le persone che si trovano in difficoltà. A tale scopo nelle parrocchie saranno disponibili i “salvadanai della Quaresima di carità”, nei quali deporre giorno per giorno le proprie offerte. I “salvadanai” saranno poi riportati in chiesa, o consegnati al parroco, nel corso della Settimana Santa. Il vescovo, sentita la Caritas, ha indicato come obiettivi della Quaresima di carità il sostegno alle famiglie in difficoltà ed a rischio di emarginazione sociale, che purtroppo sono in aumento, e, sul piano missionario, l’aiuto al religioso passionista spezzino padre Claudio Moscatelli, che da molti anni si trova in Kenya, in Africa orientale. Benché abbia quasi novant’anni, padre Claudio sta realizzando importanti progetti a sostegno delle popolazioni a lui affidate, in particolare nel campo scolastico e dell’integrazione sociale.

(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News