Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 11.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Spezia è tra le città amiche delle balene

La città ottiene la bandiera di Pelagos e firma il partenariato con il Santuario dei Cetacei. Federici: "Fogne allacciate al depuratore al 95%", la sottosegretaria Velo: "Danneggiare il mare è danneggiare il Paese".

La Spezia è tra le città amiche delle balene

La Spezia - "Questa mattina firmo un impegno morale a nome della città per fare in modo che la tutela del nostro mare sia sempre priorità, in un luogo come il nostro dove c'è un porto che lavora logisticamente anche in condizioni complicate. D'altro canto rientra in una cultura che vogliamo affermare. Non è un caso che siamo oramai al 95 per cento dell'allaccio degli scarichi del centro città". Il sindaco della Spezia Massimo Federici si rivolge direttamente ai ragazzi del'istituto nautico Nazario Sauro, affinché siano le sentinelle del mare, già dal prossimo futuro. Il tutto nel contesto del convegno "La Spezia con Pelagos per la salvaguardia dell'ambiente marino costiero" con cerimonia di sottoscrizione della carta di partenariato e relativa consegna della bandiera del santuario dei cetacei. Una platea illustre, fra autorità istituzionali e militari, il sottosegretario all'ambiente Silvia Velo, il presidente del parco delle Cinque Terre Vittorio Alessandro, la presidente dell'autorità di sistema portuale Carla Roncallo, il mondo dell'industria di settore con l'imprenditrice Giorgia Bucchioni, fra gli altri.

"A terra le amministrazioni fanno e possono fare tanto, sul mare è senza dubbio tutto più complicato e necessita di una sinergia fra pubblico e privato - ha aggiunto nel suo intervento l'assessore ambientale Laura Ruocco. La green e blue economy sono un discorso che riguarda tutti e la carta che firmiamo oggi è solo un simbolo". Il santuario dei cetacei, tema della mattinata, coinvolge dal 1999 tre stati - Italia, Francia, Principato di Monaco - occupa un'area di 87.500 kmq con otto specie di mammiferi marini protetti. "Considerando che l'80 per cento dell'inquinamento marino è responsabilità umana - dice Costanza Favilli, vicesegretario esecutivo di Pelagos - la firma odierna è cosa buona e giusta. Per salvaguardare i cetacei che vivono senza confini e si scontrano con l'inquinamento chimico, acustico, climatico ma anche pesca, sea watching e collisioni, quest'ultima prima causa di morte dei cetacei per cause non naturali".

Poi tocca a Silvia Velo, sottosegretario all'ambiente: "Il Mediterraneo e' il mare più antropizzato del mondo. In nessun paese al mondo le spiagge si vivono come in Italia: capite bene che danneggiarlo e' danneggiare la nostra capacità di sviluppo. Cerchiamo pertanto di portare avanti tutte le iniziative legate al mare e il santuario Pelagos e' uno degli accordi più importanti che, non avrà elementi coercitivi, ma un indirizzo morale: diffondere conoscenza e consapevolezza, comportamenti virtuosi. L'Italia sfiora il 20 per cento per aree marine protette e per metà il merito è proprio dell'area del santuario. Invito tutti i comuni della provincia spezzina ad entrare nel santuario perché l'obiettivo deve essere quello di essere tutto insieme".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Progetto Pelagos, c'è la firma Archivio CDS
Pelagos, la Spezia c'è Archivio CDS


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure