Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Fidal scrive al vescovo: "Clochard al Montagna possibile pericolo per i nostri atleti"

Daniele Neri chiede un ripensamento a monsignor Palletti: "Mettete i moduli per i senzatetto al centro Caritas".

la polemica
La Fidal scrive al vescovo: "Clochard al Montagna possibile pericolo per i nostri atleti"

La Spezia - "La commistione con una attività che si rivolge a persone che hanno stili di vita poco ortodossi non è compatibile con gli spazi dedicati alla frequentazione prevalente di bambine e bambini in età formativa". E' questo uno dei passaggi della lettera che il presidente provinciale FIDAL, Daniele Neri, ha indirizzato al vescovo Luigi Ernesto Palletti. Il tema è quello dello spazio che la Caritas sta allestendo per ospitare i senzatetto in piena pandemia e con le temperature rigide dell'inverno alle porte. Le istituzioni hanno individuato in un capannone non utilizzato vicino al campo d'atletica del Montagna il luogo ideale per la creazione di questo spazio di solidarietà.

Ma la decisione ha mosso la protesta di parte del mondo sportivo, in particolare dell'Atletica Spezia Duferco e dei rappresentanti locali della Federazione d'atletica leggera."Riteniamo che tale attività sia encomiabile sotto tutti i punti di vista e faccia parte di una attività necessaria in una società che si dimentica spesso dei più deboli, ai quali anche noi come Comitato Provinciale, nel nostro piccolo, abbiamo sempre offerto assistenza per le manifestazioni sportive organizzate dagli Enti che li assistono. Pensiamo però che lo spazio che le società che gestiscono l’attività giovanile, unico stadio dell’atletica di tutta la Provincia Spezzina faticosamente acquisito all’utilizzo dell’atletica dopo anni di battaglie, sia da mantenere esclusivamente adibito a tale uso", ha ribadito Neri al vescovo diocesano. "Da parte nostra pensiamo che far frequentare un sito, dove saranno sempre presenti persone che hanno stili di vita poco ortodossi, sia un pericolo e non corrisponda ad un corretto iter formativo dei nostri atleti: avranno tempo in seguito, una volta raggiunta un'adeguata formazione, di essere messi in vivo contatto con le contraddizioni della società".

La creazione della Locanda del samaritano è peraltro iniziata proprio oggi: dentro un capannone troveranno posto alcune casette di legno con bagno che potranno essere utilizzate dai bisognosi anche di giorno. Ma per il delegato Fidal, quelle strutture sarebbero dovuto sorgere all'interno della Cittadella della Pace, il centro Caritas di Pegazzano. "Pensiamo che il crescere della foresta debba essere realizzato non piantando gli alberi nel campo coltivato del vicino, che svolge attività formativa, ma prima debba essere realizzato prioritariamente negli ambiti di proprietà di cui la Diocesi risulta ampiamente fornita. Pensiamo che Sua Eccellenza sia stata mal consigliata anche in relazione alla disponibilità di aree presenti nella Cittadella della Caritas di cui alleghiamo, per spirito di fattiva collaborazione, un possibile posizionamento dei moduli per i senzatetto che risolverebbe in maniera ancora più funzionale le esigenze logistiche che sono state di recente palesate".

Si chiede dunque un "ripensamento da parte della Diocesi per non esporre i minori a possibili pericoli dovuti alla frequentazione del campo Montagna di persone con stili di vita poco ortodossi che risultano anche non controllabili in relazione alla logistica dei luoghi. Infine vogliamo evidenziare che le recenti continue pubblicità che don Palei fa della sua azione di sostegno ai più deboli siano il segno della consapevolezza di una scelta infelice che fra l’altro sembrerebbe realizzata in deroga alla destinazione demaniale del fabbricato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News