Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 16 Luglio - ore 23.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'ex Beghi diventa archivio: già pronto per oltre 37 tonnellate di carta

La spesa prevista è di 200mila euro: metà delle risorse saranno reperite accendendo un mutuo presso la Cassa deposti e prestiti e la parte restante con il contributo di privati.

Rientrano i volumi stoccati a Vignola
L'ex Beghi diventa archivio: già pronto per oltre 37 tonnellate di carta

La Spezia - Manca solamente la stesura del progetto esecutivo, poi la realizzazione di un archivio all'interno dei locali dell'ex biblioteca Beghi potrà avviarsi verso la concretizzazione, con una spesa che si aggirerà intorno ai 200mila euro.
Nei giorni scorsi, infatti, la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo curato dal Responsabile unico del procedimento, Riccardo Rolla, dando così seguito all'annunciato potenziamento del sistema di archiviazione dei documenti propri e di quelli appartenenti alla biblioteca civica Mazzini, in buona parte depositati nell'archivio privato di Vignola, in provincia di Parma.
L'edificio che ospitava la biblioteca Beghi in Via Mantegazza è stato individuato come luogo ideale per la bisogna poiché permetterebbe, con l’attuale dotazione di scaffalature, il deposito di circa 37mila chili di carta incrementabile con l’installazione di ulteriori scaffalature.
Già adesso la disponibilità di spazi e scaffalature sarebbe comunque capiente per ospitare il materiale cartaceo collocato a Vignola.

Gli interventi programmati, prevalentemente opere di manutenzione straordinaria, riguardano, in particolare la realizzazione di pareti tagliafuoco, l'installazione di porte tagliafuoco, la sostituzione delle luci d’emergenza, la realizzazione dell’aerazione di filtro, modifiche all’impianto elettrico e a quello di rivelazione dei fumi e, infine, l'impermeabilizzazione della terrazza.
La pesa stimata è, come detto, di circa 200mila euro e il progetto "non implica problematiche dal punto di vista sia ambientale che idrogeologico" e "non sussistono, peraltro, vincoli di natura storica, artistica, paesaggistica, tali da impedire la realizzazione delle opere".
I costi saranno coperti per l’importo di 100mila euro con mutuo da richiedere alla Cassa depositi e prestiti e per la rimanente parte con contributi provenienti da soggetti privati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Lo Spezia 19/20 prende forma, secondo voi oggi è più forte o più debole del suo predecessore?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News