Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Agosto - ore 20.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Insegnanti a rischio. E' tutto in mano alle elezioni

Non si ferma la battaglia delle le diplomate magistrali e le laureate in scienze della formazione. I sindacati: "Uno spiraglio c'è"

le richieste dei sindacati
Insegnanti a rischio. E' tutto in mano alle elezioni

La Spezia - “Abbiamo smesso di vivere tranquilla il 20 dicembre ci siamo sentite abbandonate da tutti ma non ci fermiamo” Sono le diplomate magistrali e le laureate in scienza della formazione che dopo la sentenza del Consiglio di Stato rischiano il posto. Alcune di queste donne oggi hanno incontrato i sindacati, le consigliere di parità e la Provincia nel salone multimediale "Ilaria Alpi".
"Noi abbiamo sul piatto una sentenza fortemente negativa del Consiglio di Stato che è l'ultimo grado di giudizio in caso di ricorsi o pendenze di qualsiasi tipo - ha spiegato Franco Isola di Uil scuola dei sindacati -. Non è un caso che la mia organizzazione abbia fatto numerosi ricorsi al Giudice del lavoro e che ritirerà di fronte a questa sentenza. L'errore è stato fatto affidando tutto ai giudici quando i canali giusti sono quelli della politica. So che molte di voi si sono lamentate perché alcuni insegnanti sono entrati in graduatoria ma questo è avvenuto perché lo Stato non si è opposto. Dobbiamo uscire da questa situazione perché non possiamo delegare agli avvocati la soluzione del vostro problema".

“Sapete che il 23 marzo ci sarà il parere del ministro Fedeli - ha proseguito - e su quello andrà costruito un percorso politico per risolvere la vostra annosa questione. Che cosa si può fare? Non parliamo un concorso per voi, ma di una prova non selettiva che passereste anche a zero punti ma questo vi permetterebbe di entrare nelle Gae senza riserve, perché la legge italiana prevede che negli accessi ai lavori pubblici si entri per concorso. Il programma è costruire un percorso che vi faccia passare l'esame”.

Il problema però sono le lezioni imminenti. “Quello che mi spaventa – ha detto Isola - è che magari con questo governo una soluzione lo troviamo, ma noi non sappiamo chi sarà la maggioranza di questo paese dopo il 4 di marzo. Ci sono parti politiche che se ne vogliono lavare le mani, altri vogliono lavarsene le mani”.

La speranza però parrebbe essere l'ultima a morire. “Un piccolo segnale c'è - ha aggiunto Isola -, lo dico io oggi, stanno spostando mille posti di lavoro dal potenziato della scuola secondaria di secondo grado per metterlo sul potenziato nella scuola d'infanzia. Hanno trasformato altri diecimila posti di lavoro dall'organico di fatto all'organico di diritto e forse si stanno creando le condizioni per il percorso della prova non selettiva. Su questo non posso darvi garanzie, la situazione è unitaria e abbiamo intrapreso tutti i percorsi possibili”.

Per Isola non c'è tempo da perdere: “La situazione va velocizzata - ha concluso - . In attesa di arrivare a questo percorso andrebbe attivata un'ulteriore fascia degli abilitati in modo che voi possiate continuare a lavorare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News