Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Ottobre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Infermieri, uomini e le donne dietro mascherine, camici e protezioni anti-Covid

Un'idea di Claudio Ciani

La Spezia - Claudio Ciani è un infermiere del settore dell'emergenza, che lavora al Sant'Andrea: ha proposto all'Ordine degli infermieri spezzini un ''lavoro di testimonianza'' per ricordare, per descrivere gli infermieri - e le donne, e gli uomini che ''abitano'' in loro - al tempo del Covid.

Coperti, nascosti, bardati da capo a piedi per proteggersi dal rischio contagio, spesso hanno affrontato ed ancora affrontano lunghi turni senza riuscire neppure a scambiare con facilità - perché completamente nascosti dai necessari sistemi protettivi - uno sguardo ed un sorriso con gli assistiti, al punto che qualche mese fa una collega della allora medicina Covid spezzina, Cristina Giovanelli, scrisse sul proprio camice in tyvek:''Non mi vedi, ma io ti sto sorridendo'', con un messaggio diventato virale sui social, e ripreso anche dalla Fnopi, la Federazione nazionale degli ordini degli infermieri.

In questi tempi complessi, chi lavora in sanità è investito di ulteriori responsabilità, e non ha solo preoccupazioni in più, ma anche la faticosa convivenza con i Dpi; tutte situazioni che complicano giornate già complesse e difficili.

"Di fronte a due parti della stessa persona, quella professionale, qui rappresentata dai nostri colleghi in divisa, e quella privata, mostrata da Claudio Ciani nella quotidianità di ogni giorno, il progetto di questo collega è proprio quello di riunire in un solo scatto l'identità totale (pubblica e privata) di chi lotta al tempo del Covid. Un progetto che noi, come Ordine, raccogliamo volentieri per ricordare che, mentre continua la pressione sulle strutture sanitarie e su tutti gli operatori, ci sono persone competenti che non hanno allentato la guardia. Nelle foto ''abbinate'' i primi modelli di Claudio Ciani: Omar Giovanelli e Daria Ambrosini", spiegano dall'Opi della Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News