Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Gennaio - ore 15.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Infermieri sul piede di guerra: "Molti colleghi infetti, non possiamo fronteggiare la seconda ondata"

E' un grido d'allarme che non può rimanere inascoltato: "Stiamo subendo le scelte del sistema sanitario ligure che ha continuato a non intervenire sul fronte assunzioni. Asl non ascolta e noi andiamo dal Prefetto".

in piazza il 23 dicembre

La Spezia - Stanchi, svalorizzati e insufficienti. Senza nuove assunzioni in Asl5 la sanità è seriamente in pericolo. L'allarme, ancora una volta, arriva da Nursind, sindacato infermieristico che insieme ad Anaao, sindacato dei medici ospedalieri, denuncia da mesi interventi inadeguati e duraturi per correggere le notevoli carenze di personale medico ed infermieristico che l'emergenza covid ha reso ancor più grave, ma che sono croniche e preesistenti. "Stiamo subendo le scelte del sistema sanitario ligure che ha continuato a non intervenire sul fronte assunzioni di medici e infermieri quando avrebbe potuto, quando l'ondata Covid di marzo si era affievolita ed ora, in Asl5 non possiamo fronteggiare questa ondata pandemica che vede anche molti colleghi infetti".

Si parla di sette infermiere malate, tutte nel breve tempo di qualche giorno con un nuovo contagio nella giornata di ieri. Anaao e Nursind, quali sindacati più rappresentativi dei medici e degli infermieri, dopo aver chiesto ad Asl 5 di essere ricevuti in un tavolo di confronto ed essendo rimasti inascoltati coordinano una manifestazione di protesta di tutto il personale medico ed infermieristico. "Non avendo avuto adeguate risposte alle richieste ufficiali - si legge nella nota di Assunta Chiocca e Michela Ardini, referenti provinciali dei due sindacati -, scenderemo in piazza il 23 dicembre alle 12.30 in Via Vittorio Veneto 197, sul marciapiede antistante e contornante l’Ospedale Sant'Andrea di per manifestare e ribadire la richiesta di assunzioni in numero adeguato e a tempo indeterminato e la necessaria valorizzazione delle professionalità a garanzia della sicurezza di tutto il personale sanitario ma soprattutto dei cittadini. L’Asl spezzina, non dà risposte: non è accettabile e dunque se non si avranno riscontri concreti proclameremo lo stato di agitazione al Prefetto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News