Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Infermieri e tecnici assunti per l'estate, i ritardi sono di un anno e mezzo

Commissione consiliare nel pomeriggio a Palazzo civico per fare il punto della situazione: sei assunzioni in ostetricia, tre in radiologia. Quindici le unità infermieristiche entro ottobre.

l'età media del personale è di 52 anni
Infermieri e tecnici assunti per l'estate, i ritardi sono di un anno e mezzo

La Spezia - Per l'estate la copertura degli infermieri è garantita e per ginecologia sono arrivate altre sei deroghe. Per Radiologia e i suoi tecnici di laboratorio sono arrivate tre assunzioni da un'azienda privata regionale per i quali si andrà avanti con le deroghe. Per i tecnici in particolare la situazione rimane questa fino al concorsone previsto da Genova. Di fatto però con le questioni del personale in Asl i ritardi, fino ad ora, sono stati circa di un anno e mezzo.
E' quanto emerge dalla Commissione consigliare sulla sanità, richiesta dalla commissaria del Pd Nobile, alla quale hanno partecipato i vertici dell'Asl per la gestione delle risorse umane. La discussione è stata aperta oggi pomeriggio a Palazzo civico. Una commissione che da una parte ha fatto chiarezza ma dall'altra ha messo in evidenza in alcuni punti che hanno portato a chiedere a numerosi commissari se ci sarà mai una vera e propria stabilità.

Ed è stata Nobile, in primis, a chiedere un punto della situazione seguita poi dai commissari Costantini, De Muro e Saccone che hanno chiesto se ci saranno mai dei tempi certi per sanare la questione, come potrà evolversi la situazione e se ci saranno percorsi attivabili tramite il Comune oppure la commissione per comprendere il problema.
Dall'Asl è stato elencato punto per punto l'introduzione del personale e che tipi di contratto vengono utilizzati, anche se è necessario rispettare i tetti di spesa (il parametro è di un medico ogni tre infermieri). A frenare il tutto rimane la burocrazia definita comunque un "problema nazionale".

"Il nostro compito - hanno spiegato i dirigenti delle risorse umane di Asl - è quello di garantire la continua erogazione del servizio. Ed è quello che abbiamo fatto, quest'anno sulla carenza del personale infermieristico in vista della stagione estiva non siamo in insufficienza. Chiaramente il nostro dovere è quello di far fronte a tutte le necessità anche quelle che non possiamo prevedere: una malattia del personale, una gravidanza, un pensionamento improvviso. Queste evenienze richiedono sostituzioni e contratti a medio e lungo termine. Ricordiamoci che l'età media del personale è di 52 anni".

Un altro aspetto messo in evidenza dalle relazioni è legato alla mobilità del personale stesso. "In molti cercano di tornare verso i propri luoghi di formazione. Gran parte del personale viene dalla vicina Toscana oppure da Genova, sia medici che infermieri, e in molti giustamente poi cercano di riavvicinarsi al proprio luogo d'origine".

Ed è in questa fase della discussione, preceduta da un breve excursus sul numero delle 15 assunzioni da qui a ottobre attinte da una graduatoria e dal via libera ad aprire i percorsi assunzionali, che il commissario ha rincalzato sul tema di radiologia e sul concorsone che verrà fatto a Genova.
"Sarebbe importante - ha detto - che potesse essere fatto alla Spezia. Genova rischierebbe di farla da padrone e il territorio di avere personale che non rimarrebbe qui perché poi chiederebbe il trasferimento. La preoccupazione rimane comunque per le ultime assunzioni su radiologia: se dovessero riaprire la graduatoria ne servirebbero sette. Intanto, i lavoratori della Asl 5 hanno un’età’ media di 52 anni e devono aspettare chissà quanto per avere veramente le assunzioni. Aspettiamo fiduciosi l’arrivo di queste forze se no richiameremo i dirigenti asl per ulteriori chiarimenti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News