Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 00.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

In 10mila per la piscina naturale, poche emergenze

Il canale di Porto Venere preso d'assalto, imponente lo schieramento di forze per garantire la sicurezza. La corrente sgancia i galleggianti che delimitano la zona "pedonale", recuperati cento bagnanti alla deriva per pochi minuti.

In 10mila per la piscina naturale, poche emergenze

La Spezia - La stima di 10mila bagnanti è prudenziale. Con tutta probabilità erano anche di più quelli che non hanno resistito al gusto di un tuffo ne blu in una specie di "area pedonale" marittima. La piscina naturale di Porto Venere non stufa mai, anzi cresce ogni stagione e sta diventando davvero un appuntamento atteso ben oltre i confini dello Spezzino.
Un successo che significa anche un grande sforzo organizzativo. Basti pensare che il Centro operativo comunale di Protezione civile del comune ha risposto a 78 emergenze di vario genere. Malori, ferite leggere, punture di insetto o di medusa, escoriazioni e piccoli traumi. Qualcosa di messo in conto. Questi soccorsi, non gravi, sono stati gestiti direttamente sul posto dal dispositivo di emergenza.

Dell'ottantina di infortunati, dodici erano bambini. Altri due giovanissimi si sono smarriti nella calca e sono stati riconsegnati alle famiglie. Più impegnativo ritrovare un uomo adulto, anche lui disperso. Ha forse sopravvalutato le proprie capacità di nuotatore, si è allontanato dalla moglie in acqua andando a finire dall'altra parte del canale alla Palmaria. E' stata la consorte a lanciare l'allarme, pensando che avesse avuto un problema serio.
Il canale di Porto Venere è d'altra parte una zona molto delicata dal punto di vista nautico. Prova ne sia che una corrente molto forte ha sganciato il sistema galleggiante che chiude l'area portando un centinaio di persone alla deriva oltre la zona consentita. Tutti quanti sono stati prontamente recuperati dal mezzi della Guardia Costiera senza conseguenze. In campo aterra vi erano nove ambulanze per 35 soccorritori, due medici, un team del Soccorso alpino, tre infermieri, due squadre appiedate e un gruppo di volontari della Protezione civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure