Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 23 Luglio - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il vescovo Bassano Staffieri ora riposa in Cristo Re

Scomparso l'anno scorso, guidò la diocesi dal 1999 al 2008.

Cittadino onorario
Il vescovo Bassano Staffieri ora riposa in Cristo Re

La Spezia - Da ieri mattina sono quattro i vescovi diocesani che riposano, dopo la loro morte, nei diversi spazi della cripta della cattedrale di Cristo Re, alla Spezia. Nel corso di una celebrazione presieduta dal vescovo Luigi Ernesto Palletti, infatti, presenti ventuno sacerdoti diocesani ed alcuni diaconi permanenti, si è svolta ieri mattina alle 10 la cerimonia di traslazione del feretro di monsignor Bassano Staffieri, scomparso circa un anno fa dopo essere stato vescovo della Spezia – Sarzana – Brugnato dal 1999 al 2008, con la successiva tumulazione definitiva. La tomba di monsignor Staffieri è stata ricavata a fianco di quella di monsignor Siro Silvestri, ultimo vescovo diocesano ad essere deceduto prima di lui. Per queste tombe, su progetto predisposto a suo tempo dall’ingegner Ferdinando Carrozzi, è stato ricavato un apposito spazio sotterraneo sottostante la cattedrale di Cristo Re, accessibile dalla cripta. Nella cripta stessa, invece, restano le tombe dei due primi vescovi della diocesi della Spezia, monsignor Giovanni Costantini e monsignor Giuseppe Stella, oltre a quella della beata Itala Mela. Negli ultimi mesi, in attesa della predisposizione del sepolcro, le spoglie di monsignor Staffieri erano custodite in un loculo provvisorio nel cimitero urbano dei Boschetti. Nonostante il giorno lavorativo, numerosi fedeli si sono ritrovati ieri attorno al vescovo e ai sacerdoti per la pia cerimonia della traslazione del feretro, nel ricordo ancora molto vivo di un pastore, Bassano Staffieri, che sin dal suo arrivo in diocesi si era fatto apprezzare ed amare da tutti, sino ad ottenere dal Comune la cittadinanza onoraria, oltre ad altri riconoscimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News