Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 18.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il social housing non basta. Fondazione pensa anche all'edilizia popolare

Il presidente uscente Melley: "Guardiamo al bando del Comune per la ristrutturazione degli alloggi Arte. Prossimamente potrebbe arrivare un programma concreto".

emergenza abitativa
Il social housing non basta. Fondazione pensa anche all'edilizia popolare

La Spezia - Dal Social Housinga all'edilizia popolare. Due step decisivi per la Fondazione Carispezia per sostenere l'emergenza abitativa. A sottolinearlo il presidente uscente Matteo Melley nel corso della presentazione del nuovo complesso residenziale di Bragarina destinato a quella “zona grigia” di famiglie e coppie che non possono accedere né all'edilizia popolare né a quella comune mercato immobiliare (leggi qui).

Per l'inserimento di nuclei nel palazzo di Via Bragarina il bando è aperto e disponibile fino a fine marzo, quindi, salvo qualche rifinitura degli appartamenti, la partita si può dire chiusa. Allo stesso tempo la Fondazione ha mostrato particolare interesse riguardo al bando del Comune della Spezia per l'edilizia popolare.

“Abbiamo guardato con grande interesse a questo bando pubblicato dal Comune della Spezia - ha spiegato a margine della presentazione il presidente uscente della Fondazione Carispezia Matteo Melley – per la ristrutturazione degli alloggi Arte. Sappiamo esserci una mole di appartamenti che non possono essere assegnati perchè hanno bisogno di riqualificazione. Il bando del Comune va a cercare soggetti che possano farsene carico e noi stiamo valutando che ruolo possiamo giocare. La collaborazione con Arte è molto importante e abbiamo registrato grande sintonia. Non va dimenticato che le risorse delle fondazioni devono essere impiegate in tempi rapidi, perché non possono essere lasciate lì. Sono fiducioso che nel prossimo periodo avremo un programma da presentare insieme denso di interventi concreti”.

“Questo provvedimento di Social Hosing - ha spiegato Melley - non va a colmare quella che è l'emergenza abitativa del territorio spezzino. La fascia di persone che potrebbero accedervi è in costante aumento. Le giovani coppie, chi ha un reddito ma è precario e no riesce ad accedere ai finanziamenti bancari hanno bisogno di un alloggio a condizioni calmierate. Il social housing riesce a tamponare questa situazione ma non dobbiamo dimenticarci di un'altra fascia quella alla quale spettano gli alloggi popolari. Aspetto che stiamo guardando con interesse assieme all'amministrazione comunale ed Arte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News