Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 08.59

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il pellegrinaggio mariano fa tappa al santuario salesiano di Nostra Signora della Neve

Il pellegrinaggio mariano fa tappa al santuario salesiano di Nostra Signora della Neve

La Spezia - Un catechesi su Maria, madre della misericordia. L’ha fatta questa mattina il vescovo Luigi Ernesto Palletti, presiedendo il pellegrinaggio del primo sabato del mese, che oggi ha fatto tappa al santuario salesiano di Nostra Signora della Neve.
"Maria madre di misericordia non è un titolo puramente devozionale – ha spiegato mons. Palletti nell’omelia -,  ma affonda le radici in Dio, che è misericordia". Un conto è dire misericordia, un altro viverla e crederla, farla scendere nel nostro cuore come verità importante. "Maria è madre di misericordia perchè genera Gesù, che è unico redentore dell'uomo.  Lui è l’eterno figlio di Dio, e si è addossato le nostre colpe per poterle purificare una volta per tutte al cospetto di Dio. La misericordia del vangelo non  è solo un atteggiamento, ma ha un volto, una storia", quelli di Gesù.
Maria non solo crede la misericordia, ma la vive in prima persona. "Nel suo dolore di madre non ci sono parole di condanna ma fa suo il progetto di Dio, anche quando passa attraverso  la croce. Maria lascia che la misericordia si generi in lei stessa".
Maria è madre di misericordia anche perchè intercede per noi. Maria "tenta di dire sempre l'ultima parola di misericordia". Non è una semplice giustificazione. "Maria esercita una misericordia che vibra attorno alla verità (“Fate quello che Lui vi dirà”), ma alla luce del perdono del Padre, che dà riconciliazione autentica. Maria chiede di dire bene al bene e male al male. Chiede di giudicare, soprattutto se stessi. Ma mette questo giudizio sotto la croce, perché Lui è venuto per salvare, non per condannare".
"Potremmo anche avere una volontà di rifiuto. Un rifiuto davanti al quale anche Dio si attende.  Maria ci stia vicino perché la verità ci apra il cuore e non ci porti alla disperazione. Di questa misericordia chiediamo di essere testimoni davanti agli uomini". 
All’inizio dell’omelia, il vecovo ha affidato alla preghiera dei fedeli l’intenzione dei pellegrinaggi del primo sabato, che è l’invocazione del dono di vocazioni, in particolare al sacerdozio. "Dobbiamo far nostra la preghiera perchè il Padre mandi operai alla Sua messe", ha sottolineato Palletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News