Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre - ore 21.47

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

I centri estivi: alla riscoperta della città felice

di Giuseppe Savoca

I centri estivi: alla riscoperta della città felice

La Spezia - Sono numerose, alla Spezia e in diocesi, le attività estive promosse dalle parrocchie e da altre istituzioni formative di area cattolica. Nonostante le notevoli difficoltà logistiche provocate dall’emergenza di carattere sanitario ancora in corso, gli organizzatori sono riusciti – non senza dispendio di energie di vario genere – a dare risposte concrete alle esigenze delle famiglie, molte delle quali impossibilitate quest’anno ad effettuare in proprio periodi di vacanza. Nella città della Spezia, la parrocchia di Santa Rita ai Vicci, guidata da monsignor Orazio Lertora, ha organizzato in particolare un periodo di “Grest” all’insegna dello slogan bene augurale “Happy city”, ovvero “Una città felice”. Si è trattato di due settimane di impegno all’interno stesso della città, come ci spiega suor Elisabetta Castellani, delle suore Figlie della Carità, che hanno collaborato all’iniziativa: “Il nostro obiettivo era quello di portare bambini e ragazzi ad uscire ed a mettersi in ascolto delle voci di chi abbiamo accanto, le voci appunto della nostra città”. “Attraverso queste due settimane – prosegue suor Elisabetta – abbiamo inteso ristabilire un nuovo contatto, con la parrocchia, con gli amici, con la città intera”. Tra le attività condotte nella prima metà di luglio ci sono state la visita alla fattoria, il giro delle mura, il museo navale, i giochi, gli incontri con i pescatori al molo e con i ristoratori spezzini nel campo della parrocchia del Sacro Cuore, la visita allo studio della televisione diocesana Tele Liguria Sud. In pratica, i giovanissimi partecipanti al “Grest” si sono trasformati per quindici giorni in piccoli reporter, a caccia di informazioni per aiutare i loro animatori a scrivere una nuova guida per la città della Spezia. Al riguardo abbiamo potuto ascoltare e trascrivere alcune delle loro impressioni: “Nella prima settimana – ci ha detto un ragazzino –abbiamo imparato tante cose che non sapevamo sulla nostra città, ma non solo: abbiamo imparato a fare il pesto e a piantare i fagioli. Abbiamo conosciuto nuove persone ed abbiamo capito che anche se siamo diversi, parlando possiamo risolvere i problemi e star bene insieme”. E ancora, un altro: “Ho imparato che è possibile stare insieme e nello stesso tempo rispettare le regole per il Covid–19”. Imparare a divertirsi con semplicità, come hanno detto in diversi, è stato un “regalo” formativo prezioso, molto adatto ad un tempo, quello del dopo pandemia, che ci sta facendo riconsiderare in modo diverso la vita di tutti i giorni. Spostandoci di qualche centinaio di metri, all’oratorio salesiano di via Roma è terminata ieri l’altro l’”estate ragazzi 2020”, con lo slogan “Venti20 di novità”: una “strana estate”, come riportava la locandina, che però ragazzi e ragazze hanno vissuto con grande impegno, anch’essi quasi alla “riscoperta” dell’ambiente che li circonda e che per alcuni mesi erano stati impediti a frequentare. Il percorso formativo e ricreativo era iniziato il 15 giugno. A Sarzana prosegue sino a fine mese il “centro estivo” organizzato dalla scuola dell’infanzia cattolica “Cardinale Spina”. L’iniziativa, che anche qui ha dovuto affrontare varie difficoltà, sta conoscendo un notevole successo: al termine del ciclo iniziato nella seconda metà di giugno saranno oltre sessanta i bambini e le bambine che vi avranno partecipati, suddivisi in sei gruppi. Gran parte delle attività giornaliere si svolgono nell’ampio cortile dello storico asilo, dominato dalla secolare magnolia.
(foto: repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News