Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Novembre - ore 08.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giornata nazionale del cane guida, incontro alla Spezia

Presentato un decalogo dei comportamenti da adottare in sua presenza ed i partecipanti si sono adoperati personalmente per promuoverne la diffusione.

presente l'assessore medusei
Giornata nazionale del cane guida, incontro alla Spezia

La Spezia - Lo scorso lunedì i rappresentanti della sezione territoriale della Spezia dell'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti ETS-APS accompagnati dai loro cani guida sono stati ricevuti dal Comandante della polizia municipale Dr. Alberto presso la sede di via Lamarmora.  L'incontro, cui hanno partecipato l'assessore comunale con delega alla sicurezza e polizia municipale Gianmarco Medusei, il coordinatore e un componente dei nonni civici, è stato promosso dalla UICI per ricordare la giornata nazionale del cane guida che ricorre il 16 ottobre.  Scopo dell'iniziativa è stato quello di significare agli operatori della polizia municipale, che  quotidianamente lavorano sul territorio a contatto con i cittadini, il ruolo fondamentale che il cane guida svolge nella vita di un non vedente, in quanto, oltre ad essere un amico fedele, ë per lui un prezioso aiuto nel permettere la mobilità e l'autonomia negli spostamenti evitandogli ostacoli e pericoli che possono generare infortuni più o meno gravi.

Nel nostro paese, hanno ricordato i rappresentanti della UICI, la consapevolezza riguardo al diritto del cane guida del non vedente di accedere agli esercizi aperti al pubblico, strutture ricettive, spiagge o salire sui mezzi di trasporto pubblico è spesso oggetto di limitazioni,, nonostante vi siano Leggi dello Stato (Legge 37/74, poi integrata e modificata dalla 60/06), che esplicitamente dichiarano il diritto per le persone con disabilità visiva di accedere con il proprio cane guida a tutti gli esercizi aperti al pubblico. L'ignoranza si accompagna spesso ad atteggiamenti basati su preconcetti (relativi per esempio alla presunta "pericolosità comportamentale e sanitaria" di un cane-guida), che sul piano pratico possono mettere in seria difficoltà la persona non vedente.

Per questo motivo, dichiarano i rappresentanti UICI esprimiamo vivo apprezzamento per la sensibilità dimostrata dall'amministrazione comunale della Spezia e dal comando di polizia municipale che hanno compreso l’alto valore sociale svolto da questo prezioso amici a quattro zampe, che rappresenta gli "occhi" per la persona non vedente e quindi non devo mai essere da lui allontanato o discriminato. Si ricorda, infatti, che si prevedono multe da 500 a 2.500 € per chi continua a cacciare i cani guida e quindi per i gestori dei mezzi di trasporti e titolari di esercizi che con il loro comportamento  "impediscano od ostacolino l’accesso ai privi di vista accompagnati dal proprio cane guida.

Oltre alle regole imposte da normative cogenti, anche i comportamenti positivi dei cittadini possono aiutare il cane guida a svolgere il suo lavoro quotidiano a fianco del non vedente. Ad esempio hanno ricordato i rappresentanti della UICI, ë importante non utilizzare le biciclette nei marciapiedi o nelle strade pedonali, non soltanto perché c'è un divieto,  ma anche perché la loro velocità non consente di evitarle, cosi come è importante conoscere  il corretto comportamento da tenere quando si incontra un cane che guida il proprio padrone non vedente. Durante l’incontro è stato presentato un decalogo dei comportamenti da adottare in presenza di un cane guida nelle vicinanze ed i partecipanti si sono adoperati personalmente per promuoverne la diffusione.

L'incontro è stato l'occasione per presentare le misure che la polizia municipale ha messo in campo in sinergia con l'amministrazione comunale in tema di disabilità, ad esempio  l'assegnazione di una priorità di intervento per segnalazioni relative all'utilizzo improprio delle aree di sosta riservati ai disabili e l''attivazione di convenzioni con le associazioni di volontariato in tema di servizi educativi, tramite le quali vengono regolati i servizi utili alla comunità svolti dai nonni civici, tra cui ad esempio la presenza presso le sedi scolastiche assicurando l'attraversamento della strada in sicurezza da parte di bambini e persone in difficoltà. Al termine dell’incontro i rappresentanti UICI hanno rinnovato l’appello al senso civico di tutti per assicurare a questi nostri amici a quattro zampe il rispetto e il riconoscimento che meritano  per l'alto servizio che svolgono quotidianamente. "Siamo certi - concludono i rappresentanti UICI, - che la nostra città ed i suoi abitanti, anche vista la sua spiccata connotazione turistica che si sta progressivamente consolidando, potranno dare un grande contributo in questo senso promuovendo un turismo accessibile a misura di tutti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Solitamente dove acquistate prodotti alimentari?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News