Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gaggiola, Legambiente e Italia nostra: "E' mancata la comunicazione...di nuovo"

Le associazioni: "Noi lavoriamo senza pregiudizio qualcosa però non ha funzionato comunque".

Sarti e Cerretti
Gaggiola, Legambiente e Italia nostra: "E' mancata la comunicazione...di nuovo"

La Spezia - “Italia Nostra e Legambiente hanno da tempo non solo chiesto, ma condiviso la creazione ed il lavoro del cosiddetto “Tavolo del verde”, in attività già dalla precedente amministrazione comunale e continuato dall’attuale. Il nostro spirito, come quello degli altri partecipanti al tavolo è sempre stato quello di affrontare le questioni nel merito, senza pregiudizi”. Lo scrivono in una nota Luca Cerretti di Italia nostra e Stefano Sarti di Legambiente intervenendo in merito alla situazione sollevata sul taglio dei pini di Gaggiola.

“Lungi da noi ,se le situazioni relative al verde urbano non possono essere risolte (dopo le opportune verifiche in maniera reale e seria) se non con interventi drastici , il volerci ‘mettere di traverso’ pregiudizialmente - scrivono ancora - . Tuttavia, a nostro avviso la situazione di Gaggiola poteva essere gestita in maniera diversa. Infatti, secondo noi, albero “compromesso” non significa necessariamente pericolante; perché il regolamento del Tavolo del verde vieterebbe espressamente i tagli in periodi di nidificazione; e, infine, perché non si capisce la fretta del tagliare”.

“Se il pericolo è conclamato – si legge in una nota -, le ragioni dovrebbero risultare evidenti; altrimenti sospetti e diffidenze nei confronti del ‘meccanismo burocratico’ continuano ad alimentarsi. Le ragioni delle istituzioni dovrebbero comprendere senz’altro le aspirazioni della cittadinanza! Quando, in occasione della riunione del tavolo del verde del 20 Giugno scorso è stata annunciata la presenza del Sindaco, abbiamo pensato positivamente ad un suo ruolo di mediazione. Invece il primo cittadino non ha voluto sapere ragioni, ha sposato la linea dura del taglio dei pini ‘senza se e senza ma’, non riconoscendo il merito delle nostre richieste, né chiarendo – ahinoi - che il giorno dopo sarebbe iniziato il taglio. Un comportamento da noi percepito come deludente, più improntato ad arroganza che alla comprensione, che non riusciamo ad apprezzare, così come ci è successo anche con altri Sindaci in passato”.

“Alla luce di queste nostre ultime considerazioni - conclude la nota -ci auguriamo che presto cambi il clima della comunicazione, anche in vista delle prossime, altrettanto importanti, questioni che attendono la nostra Comunità (come l’area Sio e il Waterfront)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News