Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Settembre - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fiaccole davanti all'Authority, fiaccole in Piazza Brin

Iniziativa "double face" per la sicurezza indetta dai Giacobini del Golfo.

Fiaccole davanti all´Authority, fiaccole in Piazza Brin

La Spezia - Il movimento civico "I Giacobini del Golfo" organizza per venerdì 9 dicembre un doppio presidio con fiaccole a favore della legalità e della sicurezza dei cittadini: uno dalle 17,30 alle 18 innanzi l’Autorità Portuale e uno dalle 18,45 alle 19,30 in Piazza Brin.
“Abbiamo scelto questi due siti – dice Claudio Angelotti, uno dei fondatori del movimento – in quanto luoghi simbolo in cui sono accaduti fatti che, a prescindere dall’accertamento delle responsabilità individuali, sono inquietanti. Nell’ambiente dell’Autorità Portuale la Magistratura sta indagando politici, dirigenti ed imprenditori perché avrebbero intascato mazzette e truccato gare di appalto per favorire l’arricchimento degli amici.
Nella zona del quartiere umbertino – per citare soltanto uno degli episodi più recenti – un cittadino è stato pestato a sangue e derubato per avere rimproverato due teppisti che stavano orinando in un marciapiede dove passano persone, bambini, animali domestici”.

“I due episodi sono facce della medesima medaglia – aggiunge Roberto Quber, avvocato, anch’egli fondatore dei Giacobini del Golfo -, costituiscono una violazione della legge e un’aggressione al cittadino. Gli episodi del primo tipo aggrediscono il cittadino nella sua qualità di contribuente e di fruitore di servizi pubblici: i soldi delle mazzette e degli appalti truccati impoveriscono sempre lo Stato e i cittadini che ne pagano il prezzo o sotto forma di pagamento di imposte e tasse o di taglio dei servizi pubblici. Gli episodi del secondo tipo aggrediscono i cittadini nella loro incolumità fisica e nel loro diritto di camminare sereni per strada”.

“È una domanda priva di senso chiedersi quale tipo di episodi sia più grave o quale tipo di delinquenti sia più pericoloso – conclude il giacobino Antonio Parrillo, poliziotto in pensione, fondatore negli anni ’80 del Sindacato di Polizia spezzino, allora unitario -: sono gravi entrambi, vanno combattuti tutti e due contemporaneamente senza se e senza ma. È quanto farà contestualmente alla Spezia la nostra fiaccolata alla quale invitiamo tutti a partecipare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure