Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Festa promozione e boom dei ricoveri: un tempismo che è più di un indizio

Un mese di crescita del Covid nel territorio spezzino. Piccola dissertazione su tempi di incubazione e ricovero in rapporto ai rientri dalle ferie, festa di Ferragosto e promozione in A.

I dati

La Spezia - Nell'ultimo mese i casi di Covid 19 conosciuti sono aumentati di 26 volte, i ricoveri di 40 volte e da zero pazienti in terapia intensiva si è passati a 7 casi gravi. Oltre a 8 decessi di pazienti Covid-19 positivi. E' il quadro della situazione nell'Asl 5 tra il 12 agosto e il 13 settembre del 2020. In poco più di un mese una curva ormai piatta è arrivata a decollare, toccando vette mai conosciute neanche durante la fase più acuta della pandemia. A ieri sono 736 i positivi trovati grazie a tamponi, attività di screening e ricoveri ospedalieri diretti, facendo di quella spezzina un'area particolarmente delicata. Come si è arrivati a questo?

Il primo balzo in avanti, in un'estate caratterizzata da numeri bassi, era contenuto nel bollettino del 13 agosto 2020. Allora si registrarono 13 casi in più sui 28 i totali dichiarati il giorno prima. La maggior parte erano contagi "di ritorno", ovvero individui che provenivano dalle vacanze e si erano infettati altrove: 8 spezzini rientrati da Corfù e 2 dall'Inghilterra. Uno poi era stato individuato come avventore di un locale della Versilia che era stato frequentato da una ragazza positiva (a sua insaputa) nella serata tra l'8 ed il 9 agosto precedente. Infine due erano casi di contatto con positivo. Da notare che il giorno prima, la sera dell'11 agosto, si era giocata Spezia-Chievo con relativi caroselli in città. Il giorno dopo si registravano i primi richiami alla prudenza, ma l'argomento era ancora ampiamente un tabù per chi non voleva farsi percepire in opposizione al clima d'euforia generale.
Per trovare nuovamente una crescita così corposa in numeri assoluti bisognerà aspettare poi il 26 agosto, quando Alisa e ministero della Salute segnalarono in Asl 5 un incremento dei positivi di 15 unità. In mezzo c'erano già state la festa ferragostana di Marina di Carrara a cui avevano partecipati alcuni spezzini della comunità dominicana e che è stata indicata come l'origine del cluster del quartiere Umbertino.
C'era anche stata la grande festa promozione successiva alla vittoria dei play off con decine di migliaia di persone per le strade. Spezia-Frosinone si era infatti giocata il 20 agosto precedente. L'invito a indossare la mascherina degli stessi tifosi e del club non seguito da tutti.

La crescita dei contagi accelera a partire dalla settimana successiva a quella sera. Se gli ospedalizzati erano quadruplicati nelle due settimane dal 12 al 26 agosto (da 2 ad 8), sarebbero diventati già 65 nei quattordici giorni successivi con un ritmo di crescita raddoppiato. I positivi passano invece da 106 ai 251 del 2 di settembre e fino ai 484 del 9 settembre. Chiaramente migliora la capacità di scovare i positivi, testando a tappeto famigliari di casi noti e chi ne è venuto a contatto. E chissà con quale migliore efficacia l'operazione, ancora in corso, potrebbe andare in porto se l'app Immuni fosse più diffusa tra la cittadinanza di quanto effettivamente sia.
Il tempismo tra la festa promozione e il boom dei ricoveri appare facilmente più compatibile rispetto ai primi cluster del rientro delle ferie e alla festa di Marina di Carrara. Non è assurdo pensare che abbia fatto da esponente per il contagio. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità il 97,5% dei casi sintomatici sviluppa i sintomi entro l'undicesimo o il dodicesimo giorno dal momento del contagio. Dall'insorgenza dei sintomi alle ospedalizzazioni, secondo i dati elaborati dall'Istituto superiore di sanità, passano in media altri cinque giorni. A sedici giorni da quel 20 agosto, i ricoveri nell'Asl 5 erano già decuplicati. D'altra parte, feste e rientri dalle ferie hanno accomunato tutta Italia mentre l'evento della promozione della squadra cittadina in serie A è unico della Spezia e provincia. Unico come il tasso di crescita dei contagi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News