Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Settembre - ore 14.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Famiglia si diventa, parte la sperimentazione di Casa Futura

Si sono aperte questa mattina per la stampa le porte dell'alloggio che ospiterà un progetto di inserimento per giovani seguiti dai servizi sociali, finanziato dalla Fondazione Carispezia.

Famiglia si diventa, parte la sperimentazione di Casa Futura

La Spezia - Una casa accogliente con le mattonelle bianche e rosse. Cento metri quadrati per costruire il proprio futuro in Via Volta nel cuore di Valdellora. Si presenta così il nuovo progetto che permetterà ad alcuni giovani, seguiti dai servizi sociali e usciti dalle case famiglia, ad avvicinarsi all'autonomia, al lavoro e alla costruzione di quel nucleo familiare che purtroppo in passato non gli era stato concesso.
Sono queste le basi di Casa Futura che questa mattina è stata presentata alla stampa dalla cooperativa Lindbergh, la Fondazione Carispezia che ha sostenuto il progetto e il Comune della Spezia che con i suoi servizi sociali indirizza i ragazzi a questa esperienza che durerà due anni.
Casa Futura dunque è un esperimento con il quale la Spezia cerca di fare un passo avanti nel sistema del welfare.
"La famiglia rimane un pilastro del nostro sistema - ha detto Matteo Melley presidente della Fondazione Carispezia - ed è il nostro impegno sostenerla. Con Casa Futura apriamo al concetto di famiglia moderna senza pregiudizi. Lindbergh con questo progetto ha mostrato di essere innovativa e di saper rivoluzionare questo sistema. E' una scommessa da vincere, bisogna mettersi in gioco. I presupposti ci sono tutti e non nego che spesso il paragone con altre città in materia di welfare fa emergere la virtuosità del territorio provinciale. L'auspicio è che politiche come questa di Casa Futura possa entrare anche nel sistema pubblico".
"Ricordo che questa casa - ha raccontato il sindaco Federici - negli anni '90 rappresentò un primo step nella rivoluzione dei servizi sociali ospitando dei ragazzi con disabilità. Gli anni sono passati e oggi ospita un altro progetto straordinario. E' un progetto che da opportunità di crescita e autonomia, un altro aspetto che mi sta a cuore è vedere una comunità attiva di un quartiere che si stringe a questo progetto".

La casa. Lindbergh in prima fila Quattro ragazzi alloggeranno nell'appartamento, impareranno a curarlo e a gestirlo grazie alla cooperativa. Nel frattempo con la guida adeguata si avvieranno nel mondo del lavoro e Cna darà loro il supporto nelle fasi burocratiche legate ad esempio all'apertura di una piccola impresa. Casa Futura parte come un esperimento e tra gli ospiti c'è anche un ragazzo con la sua bimba. I residenti impareranno a condividere gli spazi e quindi a creare una sorta di grande famiglia allargata.
"Casa Futura è diventata realtà con un bando - ha detto Ciro Picariello della Cooperativa Lindbergh - per le famiglie. E questa è stata l'ottica nella quale ci siamo mossi, il passo in più che è stato fatto è pensare di costruire una famiglia. In questo contesto di aggregazione si inseriscono le realtà di Valdellora, tra i quali il circolo Arci, la cooperativa L1, Diversamente Mobili, Vida Village e Cna che non si sono risparmiati nel darci una mano. Proprio nel quartiere i ragazzi verranno coinvolti nelle attività. Ma questa non è l'unica sperimentazione, a Sarzana ad esempio siamo partiti con Educativa di Strada, alla quale dedicheremo un altro focus".
"Queste sperimentazioni sono importanti - ha commentato l'assessore al Welfare sarzanese Castagna - e l'educativa di strada ne è un esempio. A Sarzana abbiamo reimpiegato per il sociale una casa sequestrata alla mafia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La facciata di Casa Futura
Una stanza di Casa Futura
Federici, Picarielli, Melley e Castagna


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure