Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 27 Gennaio - ore 17.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ex Mardichi, c'è l'accordo per ospitare gli uffici dell'Agenzia delle Entrate

Siglato un protocollo d'intesa tra ministero della Difesa, Agenzia del Demanio e Agenzia delle Entrate. Lo Stato risparmierà un contratto di affitto e dovranno essere recuperati tre alloggi per la Marina militare.

Via alle verifiche tecniche
Ex Mardichi, c'è l'accordo per ospitare gli uffici dell'Agenzia delle Entrate

La Spezia - Gli uffici periferici della Direzione provinciale delle Entrate troveranno sede negli spazi della ex caserma Mardichi, in Via XV giugno. A undici anni dall'inserimento del compendio tra quelli oggetti di razionalizzazione, oltre otto dal primo tentativo di riuso e rilancio con gli spettacoli di Artsenal e a qualche settimana dal dibattito sull'utilizzo della struttura per accogliere i senzatetto è infatti stato siglato un accordo tra il ministero della Difesa, l’Agenzia del Demanio e l’Agenzia delle Entrate per la razionalizzazione e la rifunzionalizzazione dell'ex caserma in consegna alla Marina militare.

I locali saranno riqualificati e adeguati a ospitare nuove funzioni amministrative. Allo stesso tempo, l'operazione consentirà allo Stato di risparmiare sugli affitti passivi, grazie alla chiusura di contratti di locazione in immobili appartenenti al Fondo immobili pubblici. L’accordo prevede anche il recupero di tre alloggi della Difesa, in uso alla Marina, che saranno utilizzati in sostituzione di quelli presenti all’interno dell'ex caserma.
L'intesa firmata l'11 dicembre scorso rientra in un più ampio disegno di riorganizzazione delle Forze armate con una razionalizzazione del parco immobiliare, da un lato, e una più idonea collocazione degli uffici periferici dello Stato, dall’altro, con lo scopo "di rivalutare l’uso attuale di alcune infrastrutture militari attraverso l’attribuzione di nuove destinazioni urbanistiche, coerenti con gli indirizzi di sviluppo territoriale, in modo da costituire elemento di stimolo alla crescita economica e sociale della realtà locale".

Differentemente da quanto si possa pensare in linea generale, l'accordo non sembra destinato a rimanere sulla carta e anzi è già stato dato il via alle prime attività per renderlo operativo nel più breve tempo possibile.
E' infatti di pochi giorni fa, in adempimento a quanto previsto dal protocollo d'intesa, l'affidamento diretto del servizio tecnico professionale relativo al rilievo 2D/3D geometrico, architettonico e strutturale compatibile Bim, alla verifica della vulnerabilità sismica comprensiva di indagini strutturali nonché alle indagini ambientali per fibre contenenti amianto del compendio immobiliare della ex Mardichi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News