Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Novembre - ore 15.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Duecento metri di lavori per unire le piste ciclabili

Al via le opere per la realizzazione di un tratto di ciclabile che unirà via Zara a viale Aldo Ferrari sul tratto dell'ex ferrovia dell'Arenale. La pavimentazione sarà in calcestruzzo con colorazione superficiale analoga al tratto adiacente.

investimento di 120mila euro
Duecento metri di lavori per unire le piste ciclabili

La Spezia - Sono iniziati i lavori per la realizzazione di un tratto di pista ciclabile che unirà via Zara, nel quartiere di Rebocco, e viale Aldo Ferrari, porta dell'Umbertino. Un progetto nato a suo tempo con lo scopo di completare il collegamento ciclabile e raccordare i percorsi verso il cento urbano, attraverso il tratto nord della vecchia ferrovia dell'Arsenale Militare. “Il tratto attualmente mancante per il collegamento - spiega l’assessore ai lavori pubblici Luca Piaggi - è di circa 200 metri. Al momento i ciclisti che transitano nella zona utilizzano la viabilità ordinaria che si caratterizza per una sezione ristretta in un tratto ad altissima densità di traffico che rende la percorrenza con velocipede estremamente pericolosa".

Per questo motivo Palazzo civico ha deciso di sistemare parte della superficie della ex sede ferroviaria dell’Arsenale, già utilizzata per il tratto della pista ciclabile via Zara-Fabiano, che in naturale prosecuzione di via Zara costeggia il perimetro del complesso scolastico e raggiunge la via XXI Reggimento Fanteria. Ua via, a fondo cieco e quindi poco trafficata che alla fine si collega con la pista di viale Ferrari. Questa soluzione – conclude l’assessore Piaggi - oltre ad essere più funzionale e sicura per i ciclisti, consente anche un risanamento ed una conseguente riqualificazione dell’area ferroviaria oggi in stato di degrado.”

I lavori consistono nella realizzazione di un’unica carreggiata a doppio senso di marcia, della larghezza complessiva di tre metri che consentirà anche il transito di veicoli di pronto soccorso che debbano accedere all'area di via XXI Reggimento Fanteria altrimenti non accessibile. La pavimentazione è prevista in calcestruzzo drenante con colorazione superficiale analoga al tratto adiacente. Il percorso complessivo è di 410 metri di cui 250 su nuova costruzione (ex ferrovia) e 160 su via XXVI Reggimento Fanteria. E' naturalmente prevista la collocazione, per tutto il tratto, di un impianto di illuminazione pubblica specifico per la pista. L’investimento per la realizzazione è di 120mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News