Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Diventa realtà la ciclabile lungo i binari abbandonati dell'arsenale | Foto

La giunta ha approvato una variazione al Piano delle opere per ottenere un finanziamento statale di 60mila euro. Intanto va avanti il percorso di confronto con la cittadinanza sul futuro della scuola materna di Via Firenze.

Diventa realtà la ciclabile lungo i binari abbandonati dell'arsenale

La Spezia - E' un periodo bollente per l'assessore ai Lavori pubblici, Luca Piaggi, impegnato su diversi fronti in progetti che riguardano diverse aree della città, dal mare alle periferie.
L'altro ieri il consiglio regionale ha approvato la delibera con la quale la giunta Toti ha stabilito lo stanziamento, tra le altre cose, di 7,6 milioni "per interventi di riqualificazione urbana del comune di La Spezia", sbloccando di fatto alcuni dei progetti previsti dall'amministrazione.

Il primo che muoverà i suoi passi, nel momento in cui da Genova sarà notificato l'effettivo stanziamento delle risorse, sarà la passerella pedonale sopra Viale Italia, in corrispondenza della radice di Passeggiata Morin e della Banchina Revel. A quel punto il Comune avvierà un percorso a evidenza pubblica per raccogliere proposte progettuali e affiderà l'incarico di progettazione di quella che verrà ritenuta migliore.

Buona parte delle risorse di provenienza regionale sarà investita per la riqualificazione di Piazza Cavour, ma prima di procedere alla progettazione vera e propria sarà necessario completare il percorso di partecipazione avviato nell'autunno scorso.
La piazza è stata protagonista nei giorni scorsi di un altro provvedimento, questa volta deliberato dalla giunta comunale spezzina, che ha deciso di revocare l'affidamento dei lavori relativi alla pavimentazione del lato sud-ovest. Una scelta dettata proprio dall'imminente concretizzazione della riqualificazione, che potrebbe prevedere interventi sulla pavimentazione in contrasto con quanto previsto dalla determinazione dirigenziale con la quale il 17 luglio scorso veniva affidato l'incarico di realizzazione dei lavori alla ditta Edilgroup, per poco meno di 79mila euro.

Sono di provenienza statale, invece, i fondi di cofinanziamento giunti nelle scorse settimane per l'esecuzione di un tratto di pista ciclabile tra Via Zara e Viale Aldo Ferrari, utilizzando il percorso dei vecchi binari della ferrovia dell'arsenale e sbucando in Via Ventunesimo Reggimento Fanteria, seguendo il percorso che CDS, senza essere a conoscenza del progetto comunale, aveva proposto pochi mesi fa (leggi qui).
"Si tratta di 60mila euro che ci sono stati concessi dopo l'approvazione del bilancio e del Piano delle opere - spiega l'assessore Piaggi - e siamo dunque stati costretti a rivedere il Piano stesso per non perdere il cofinanziamento. Abbiamo eroso i 60mila euro di competenza del Comune dalle voci relative alle manutenzioni (quasi sempre sovrastimate), con la volontà di rimettere la stessa somma nei capitoli nella prossima variazione di bilancio, entro la fine del primo semestre".

Rimane ancora definire, infine, il percorso di altre risorse di provenienza statale, quelle relative alla riqualificazione del Quartiere Umbertino, comprendenti il discusso intervento di trasformazione della scuola materna di Via Firenze in un ostello.
Il tema è stato illustrato alla cittadinanza nel corso di un incontro in cui è stato lo stesso assessore Piaggi a fare il punto della situazione su una serie di progetti per i quali l'amministrazione comunale precedente all'attuale aveva centrato il 12esimo posto nella graduatoria nazionale della presidenza del consiglio dei ministri e del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ottenendo il cofinanziamento di 2 milioni di euro, a fronte di un impegno finanziario per il Comune pari a 2,22 milioni.
"Quella riunione - spiega Piaggi - è stata solamente il primo passo, ne faremo altre per capire cosa vuole il quartiere. La nostra volontà è quella di essere super partes e di ascoltare le opinioni di tutti. Noi ci limitiamo a esporre i fatti, carte alla mano, per poter arrivare a una decisione condivisa".
La documentazione presentata alla cittadinanza, scaricabile qui dal sito del Comune, contiene la proposta di convenzione del ministero, la graduatoria, gli scambi tra l'amministrazione e Palazzo Chigi per comprendere l'eventuale fattibilità di modifiche in corso d'opera e una rapida presentazione dei progetti quali la riqualificazione dei locali al piano terra dell'ex Pacinotti per il Laboratorio delle autonomie, la videosorveglianza dei cortili e la gestione partecipata degli spazi collettivi, l'intervento nei locali del piano rialzato della scuola Alfieri per accogliere gli alunni della scuola primaria di Via Firenze, la sistemazione della piazza prospiciente la Mediateca regionale, la riqualificazione dell'edificio comunale di Via Lamarmora 1/3, l'efficientamento illuminazione pubblica e, appunto, i lavori di trasformazione della scuola materna di Via Firenze in una struttura ricettiva leggera da 94 posti letto.
Una partita, quella dei fondi per la riqualificazione dell'Umbertino, che si gioca in tempi stretti: nelle prossime settimane è attesa la telefonata da Roma per la firma del sindaco in calce alla convenzione e da allora trascorreranno al massimo 15 giorni, poi sarà il momento di ricevere o rifiutare il finanziamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News