Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Febbraio - ore 16.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Diplomati magistrali, è caos. La Cgil: "Ci mobiliteremo”

Alla Spezia sono 220 insegnanti che hanno fatto ricorso con la Camera del lavoro, poco meno di 500 nella nostra provincia.

Diplomati magistrali, è caos. La Cgil: "Ci mobiliteremo”

La Spezia - Festività amare per il mondo dei diplomati magistrali. Si tratta di quegli insegnanti che hanno portato avanti nel 2015, con il supporto dei sindacati, i ricorsi per la stabilizzazione dei diplomati magistrali che hanno un titolo abilitante prima del 2001/2002. Mentre la sentenza del Tar del Lazio è stata positiva, consentendo l'inserimento di queste maestre in graduatoria GAE ad esaurimento, non c'è ancora il giudizio di merito del consiglio di Stato. Succede, quindi, che interviene questo organo che si chiama Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, che il 20 dicembre smonta totalmente la sentenza e dà parere negativo. Risultato: questi insegnanti saranno fuori dalla graduatoria e quindi dai ruoli. Ed in tutta questa vicenda ci sono persone che hanno già ottenuto il ruolo con sentenze definitive.

Alla Spezia parliamo di 220 insegnanti che hanno fatto ricorso con la Cgil, poco meno di 500 nella nostra provincia. A livello nazionale il caso coinvolge 50mila insegnanti. “Una situazione paradossale, con tre pesi e tre misure, con insegnanti che potranno tenersi il ruolo, altri che saranno licenziati e la grossa sacca del precariato che non sarà stabilizzata- dice Giorgia Vallone, segretaria provinviale FLC Cgil - un caos totale. Ci sono precarie storiche che lavorano nella scuola da oltre 15 anni, che non possono certo pagare le inefficienze di una giustizia amministrativa cieca e sorda alle esigenze reali. Così come le maestre assunte che non possono certo fare da capro espiatorio per un sistema di reclutamento cambiato più volte negli anni da governi che sulla scuola hanno provocato solo disastri. Come FLC Cgil, assieme agli altri, abbiamo chiesto ed ottenuto il tavolo con il MIUR per il 4 gennaio per mettere la parola fine a questo scandalo. Come Cgil e FLC Cgil spezzine ci siamo già attivate per mobilitarci ed incontrare il Ministro Orlando ed il Senatore Caleo per sensibilizzarli al problema.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News