Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Maggio - ore 17.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Delegazione spezzina a Mauthausen per il 74esimo anniversario della liberazione del lager

Delegazione spezzina a Mauthausen per il 74esimo anniversario della liberazione del lager

La Spezia - Anche quest'anno una numerosa rappresentanza della comunità spezzina ha partecipato alla cerimonia internazionale in ricordo della liberazione del lager di Mauthausen, della quale ricorre oggi il 74esimo anniversario. Erano presenti il Presidente del Consiglio Comunale della Spezia Giulio Guerri, una delegazione dell'Associazione Ex Deportati, guidata dal presidente di sezione Doriana Ferrato e ben quarantadue studenti del Liceo scientifico "Pacinotti", del Liceo classico "Costa", del Liceo "Cardarelli", dell'Istituto "Capellini-Sauro" e dell'IISS "Parentucelli-Arzelà, accompagnati dai docenti Giovanna Amodio, Maria Arcidiacono, Franco Bertini e Ilaria Casabianca.
La manifestazione, alla quale è intervenuto anche l'ambasciatore d'Italia a Vienna Sergio Barbanti, ha visto la partecipazione di rappresentanze di tutte le decine di Nazioni che hanno avuto loro cittadini fra gli internati in questo campo nazista situato a pochi chilometri dalla città austriaca di Linz. In apertura, le delegazioni delle città e amministrazioni italiane si sono radunate dinanzi al monumento dedicato alla memoria dei nostri connazionali deportati. Quindi, unendosi in un lungo e toccante corteo alle delegazioni degli altri Paesi, hanno sfilato sotto i cancelli attraversando il piazzale dell'appello.
La giornata si è collocata nell'ambito del tradizionale pellegrinaggio nei campi di concentramento nazisti organizzato dall'Aned per gli studenti e che quest'anno ha fatto tappa anche nei campi di Flossenburg, Gusen, Melk e Gries/Bolzano.
Per Guerri "Recarsi nei luoghi dei crimini che hanno significato schiavitù, vessazione, annientamento della dignità umana e morte, è un'esperienza dal profondo valore formativo. E' molto importante e meritorio l'impegno delle scuole e delle istituzioni nel portare i giovani in visita ai lager nazisti, in quanto aiuto alla conoscenza dei fatti storici e all'assimilazione dei valori fondanti sanciti dalla nostra Costituzione, che indicano nel rispetto per la persona umana, nella libertà e nella democrazia la strada che dobbiamo sempre e tutti insieme seguire, come individui e come comunità".
Nelle foto: la delegazione spezzina al completo; Guerri insieme all'ambasciatore italiano in Austria Sergio Barbanti; il momento in cui la rappresentanza spezzina varca il cancello del lager.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News