Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dalla Spezia a Scampia. La scuola Don Milani con i ragazzi di "L'egalitè" | Foto

A sud di dove? Napoli e altre bellezze... 82 studenti della Don Milani in viaggio tra Scampia e Casal di Principe per ricordare Antonio Landieri e don Peppe Diana.

Dalla Spezia a Scampia. La scuola Don Milani con i ragazzi di "L'egalitè"

La Spezia - Maria Antonietta, guida escursionistica, indaga le fioriture di orchidea ai lati del sentiero, le lacrime agli occhi: “Alla mia età, non rivedrò più il Vesuvio com’era prima”. Prima che otto incendi dolosi devastassero un tesoro di biodiversità oggi in faticosa ripresa. Rosario, editore e scrittore, apre le porte della Scugnizzeria per mostrare che tra Melito e Scampia il cambiamento è una realtà e che l’impresa eccezionale, davvero, è essere normale. Tina, a Casal di Principe, racconta la sua storia di madre e di donna, in lotta per i diritti degli svantaggiati, nella cioccolateria sociale Dulcis in fundo, dove si parla più di abilità che di disabilità, più di dignità che di compassione, più di gustosissimo cioccolato che di camorra. Ecco la Campania diversa, felix senza retorica, che si regala a più di ottanta studenti dell’istituto comprensivo Don Milani della Spezia. Accompagnata dai loro insegnanti e dai volontari dell’associazione sarzanese L’égalité, la comitiva spezzina ha attraversato Napoli e le sue periferie per scoprirne le bellezze, dalle più note alle più nascoste: con Achille, Marianna e Rossella di Vascitour in giro tra i Decumani, alla ricerca di una Napoli antica e ironica, fuori dalle solite cartoline, fino alle meraviglie della Cappella Sansevero; con Emma, Giovanna, Barbara e Monica da Chikù, sopra la Villa comunale di Scampia, per scoprire quanta bellezza, quanti colori e sapori possono nascere dall’incontro tra le comunità e i popoli; con Maria Laura e Massimo alla Nuova Cucina Organizzata e a Casa Don Diana di Casal di Principe, la città di don Peppe Diana, parrocco assassinato nella sua chiesa venticinque anni fa dalla camorra e oggi simbolo del riscatto di un territorio, all’insegna del lavoro e della solidarietà.
Non una gita qualsiasi, ma un cammino lontano dagli schemi e dalle rime obbligate degli itinerari turistici, con il gusto di ribaltare gli stereotipi e di sognare il sogno impossibile. A vegliare su questi viaggiatori, lo sguardo di tanti testimoni autentici, che hanno raccontato i giorni belli e i giorni brutti di tante vite dedicate alla speranza più rivoluzionaria di tutte, la fiducia nel futuro e nei giovani. Tra questi testimoni, Enzo, Raffaella e Stefania, genitori e sorella di Antonio Landieri, vittima innocente della camorra: vorrebbero accogliere in casa i ragazzi e i professori (tutti e cento!). Il dolore può diventare la radice di tanta bellezza, quando si apre all’incontro e non si rimane da soli. Lasciando Napoli, le valigie sono piene di sfogliatelle e svuotate di pregiudizi. A rendere possibile l’esperienza, il dirigente scolastico Maria Torre e i professori Sylva Arrighi, Pierluigi Biondi, Tiziana Corsi, Silvia Mannoni, Elena Milazzo, Paola Parisi, Francesca Righetti, Lisa Rolla, Sarahi Saldana, Filomena Santoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News