Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Novembre - ore 08.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Dal particolato al benzene, MonIQA promuove l'aria spezzina

Il sistema forgiato in ambito universitario permette di farsi un'idea sulla qualità di quel che respiriamo.

Tredici centraline
Dal particolato al benzene, MonIQA promuove l'aria spezzina

La Spezia - Il Dipartimento di Ingegneria dell'informazione dell’Università di Pisa e il Laboratorio nazionale Smart Cities del Consorzio interuniversitario nazionale per l'Informatica (Cini) hanno lanciato MonIQA, un sistema interattivo che permette di consultare on line i dati aggiornati quotidianamente sulla qualità dell’aria nelle città di tutto il Paese: in un’unica mappa intuitiva, sono assegnati cinque colori a cinque gradazioni diverse di qualità dell’aria a seconda della concentrazione delle sostanze come particolato atmosferico, biossido di azoto, monossido di azoto, ozono, monossido di carbonio, biossido di zolfo e benzene. Secondo il report sulla qualità dell’aria presentato lo scorso settembre, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile con Enea e Ferrovie, l’Italia guida la classifica europea dei morti per inquinamento dell’aria con oltre 90mila decessi prematuri: 1.500 per milione di abitanti, rispetto ai 1.100 della Germania, agli 800 della Francia e della Gran Bretagna e ai 600 della Spagna.

E che dice oggi MonIQA (moniqa.dii.unipi.it) dello Spezzino? Dice che, stando alle tredici centraline distribuite sul territorio provinciale – soprattutto nel capoluogo – l'aria non se la cava male. La situazione dell'aria in quattro punti è ritenuta Discreta, che vuol dire che l'inquinante peggiore tra quelli esaminati ha raggiunto concentrazioni fino al valore limite consentito. Questo dicono le centraline di di Piazza Saint Bon e della Maggiolina nel capoluogo e di Bolano e Sarzana (Largo Pertini) nel resto della provincia. Le altre nove stazioni registrano una situazione Buona - il gradino più alto del podio -, dove cioè l'inquinante peggiore tra quelli misurati ha concentrazioni inferiori alla metà del relativo valore limite. Questo si verifica nei punti di rilevazione tra Piazza Chiodo e Viale Amendola, di Via San Cipriano, della Chiappa, di Fossamastra, di San Venerio e di Pitelli per quanto concerne la città della Spezia; nel resto del territorio provinciale danno un esito buono le centraline delle Grazie, di Follo e di Santo Stefano di Magra. Il caso 'difficile' più vicino tra quelli restituiti da MonIQA è quello di Rapallo, zona Campo sportivo: situazione pessima, ultimo gradino della scala, preceduta da scadente e mediocre. I dati sono stati pubblicati e validati dalle varie Agenzie per l'ambiente regionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News