Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Febbraio - ore 17.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Crisi delle vocazioni e troppe spese, tutto il "matitone" diventa albergo

Se ne è parlato nella prima commissione consiliare dell'anno. Manca l'approvazione del consiglio comunale e se il progetto andasse in porto verrebbe riqualificato anche l'asilo di Piazza Verdi.

melley chiede chiarimenti su Imu
Crisi delle vocazioni e troppe spese, tutto il "matitone" diventa albergo

La Spezia - Crisi delle vocazioni e oneri troppo elevati per mantenere il "matitone" di Piazzale Giovanni XXIII così com'è. Così la rappresentante legale delle monache che vi risiedono ha mandato, nei mesi scorsi, una missiva al Comune della Spezia un cambio di destinazione d'uso.
Se ne è discusso questa sera a Palazzo civico nella prima commissione consigliare del 2020. La vicenda è stata illustrata dall'assessore Sorrentino alla platea, dove era presente anche il presidente del consiglio comunale Giulio Guerri in veste di commissario rappresentante del suo gruppo dopo la rottura con Massimo Baldino, spiegando un po' l'iter.
Di fatto l'ampio palazzone che troneggia sul piazzale della cattedrale e che ha una bella vista su Piazza Europa ha alcune parti in disuso a partire dal vecchio asilo e una specie di foresteria che veniva utilizzata dalle religiose. Due elementi che però nel tempo non sono stati più utilizzati e la proposta è che vengano recuperati e fatti diventare parte integrante della struttura alberghiera già presente.
A questo punto si è inserita l'ipotesi del cambio di destinazione d'uso che verrà poi votata definitivamente in consiglio comunale. Ma questa non sarebbe l'unica novità perché con gli oneri di urbanizzazione, che potrebbero ammontare a 150mila euro ha precisato l'ingegner Canneti, verranno utilizzati per riqualificare anche l'asilo di Piazza Verdi e un'altra area limitrofa. La delibera è stata licenziata, con l'astensione dei commissari di opposizione, ma poco prima il consigliere Melley ha fatto una richiesta: "In passato per il pagamento dell'Ici c'era stato un contenzioso, avendo al suo interno un luogo di culto, vorrei che fosse reso noto prima del passaggio in consiglio comunale come si sia risolta la situazione e con il cambio della destinazione d'uso è previsto il pagamento dell'Imu".

Sempre prima della chiusura il consigliere Peserico ha sottolineato la "bontà" del progetto che potrebbe effettivamente riqualificare un pezzo di quartiere nel cuore della città. L'assessore Sorrentino ha poi concluso: "Siamo davanti a un'opportunità da cogliere e se si parla di riqualificare una zona così importante ogni intervento è un evento positivo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News